PoliHub, al via la call per trovare nuove idee innovative | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Opportunità

PoliHub, al via la call per trovare nuove idee innovative

29 Gen 2016

Dal 1 febbraio al 27 marzo è aperta Switch2Product, l’ottava edizione della Call4Ideas organizzata dall’incubatore della Fondazione Politecnico di Milano. Porte aperte a progetti imprenditoriali in una di queste aree: clean-tech e greening, dispositivi innovativi, convergenza tra tecnologie digitali e hardware fisico e ICT, creatività e design

I vincitori dell'edizione 2015 di Switch2Product
Cosa hanno in comune Empatica, Ginkgo, Fabtotum e Thingk? Erano intuizioni geniali nella mente di persone brillanti che grazie alla spinta giusta sono riusciti a conquistare il mercato. Erano idee e prototipi ad alto potenziale che, partecipando e vincendo le precedenti edizioni della Switch2Product di Polihub, si sono trasformati in prodotti di successo.

Dal 1 febbraio al 27 marzo è aperta l’ottava edizione della Call4Ideas organizzata dall’incubatore del Politecnico di Milano, gestito dalla Fondazione Politecnico di Milano, con il supporto della Fondazione Banca del Monte di Lombardia, Microsoft Youth Spark e Fondazione Cariplo.

Si rivolge a chiunque, singolo o in gruppo, abbia qualcosa da dire e dimostrare in uno delle aree di competenza dell’università: clean-tech e greening, dispositivi innovativi, convergenza tra tecnologie digitali e hardware fisico e ICT (Information and Communication Technology), con un occhio di riguardo a creatività e design.

La partecipazione è riservata a idee mai finanziate da business angel, venture capital o piattaforme di crowdfunding. I progetti selezionati avranno accesso a un programma di empowerment imprenditoriale – Innovation Camp – della durata di 2 mesi, che ha l’obiettivo di potenziare le competenze e le attitudini imprenditoriali dei partecipanti, ma anche di supportarli concretamente nello sviluppo del proprio progetto imprenditoriale.

Le idee più convincenti vinceranno un percorso di accelerazione di 4 mesi che comprende l’utilizzo di spazi ad uso esclusivo, l’accesso a spazi comuni e facilities di PoliHub e tutti i servizi del distretto: da quelli di comunicazione, ai servizi amministrativi fino al supporto nella ricerca di finanziamenti per l’innovazione.

A disposizione anche il know how tecnologico e i laboratori del Politecnico di Milano, oltre alla possibilità di accedere a un finanziamento seed da parte di investitori del network PoliHub.

Tra le novità il supporto del Club di Mentor composto da imprenditori, top manager, investitori e professionisti che aiuteranno le idee a sbarcare sul mercato. Maggiori informazioni sul sito di Polihub.

Tra i vincitori dell’edizione 2015, che ha coinvolto oltre 180 persone con una media di 28 anni e 76 progetti, Drone Radio Beacon, un sistema per droni che fornisce precisi punti di riferimento a terra propri per migliorarne la localizzazione GPS e assisterlo nelle fasi di atterraggio. Goliath, una macchina utensile mobile a controllo numerico per lavorazioni di taglio, fresatura o incisione su pezzi piani e SharkNet, un wearable device che aumenta la sicurezza dei sub e ne consente il monitoraggio da parte di assicurazioni, scuole e centri diving. 

di Alexis Paparo

Articoli correlati