Cisco sostiene il più grande hackathon per migliorare i servizi della Pubblica Amministrazione | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

DIGITALIANI

Cisco sostiene il più grande hackathon per migliorare i servizi della Pubblica Amministrazione

06 Ott 2017

Il 7 e 8 ottobre si svolgerà in 26 città italiane hack.developers, la maratona informatica promossa dal team per la trasformazione digitale del Governo. Cisco supporterà la manifestazione mettendo i suoi esperti e le sue piattaforme di collaborazione a disposizione delle attività dei team coinvolti

Cisco scende in campo a supporto delle digitalizzazione della Pubblica Amministrazione. E lo fa in qualità di main sponsor di Hack.Devolpers, tra i più grandi eventi di “code sprint” per la Pubblica Amministrazione, che promosso il 7 e 8 ottobre dal team per la Trasformazione Digitale in collaborazione con Codemotion. La maratona informatica vedrà in azione nello stesso momento, e per quarantotto ore, team di sviluppatori software, esperti IT, studenti in 26 città diverse: da Trento a Trapani.

«I percorsi di innovazione oggi necessitano di abilitatori fondamentali: apertura, interoperabilità e collaborazione» ha commentato Enrico Mercadante, Responsabile per l’Innovazione, le Architetture e la Digital Transformation di Cisco Italia. «Un’iniziativa come Hack.Developers mette in gioco queste parole chiave al massimo livello per aggregare verso un obiettivo alto – che definirei anche di servizio al Paese – la community di persone che hanno le capacità, le competenze e soprattutto la passione per costruire più rapidamente, “mattone digitale dopo mattone digitale” le piattaforme software necessarie per far dialogare i processi della PA accelerando la loro digitalizzazione. Siamo veramente orgogliosi di poter dare il nostro sostegno».

«Vogliamo che questo evento sia un modo per far conoscere a tutti le piattaforme digitali che mette a disposizione del cittadino la pubblica amministrazione» aveva spiegato a EconomyUp Giovanni Dajo, durante la presentazione dell’iniziativa «Ci aspettiamo che gli sviluppatori coinvolti ci diano i feedback necessari per migliorare questi strumenti».

L’impegno di Cisco a supporto della trasformazione digitale del nostro Paese, manifestato attraverso il piano di investimenti Digitaliani varato a gennaio 2016, ha fatto sì che il colosso dell’informatica non facesse mancare il suo sostegno all’appuntamento nato per accelerare la crescita dei progetti centrali per la PA ospitati nella piattaforma Developer.Italia.it.

Ma in che modo Cisco supporterà questa manifestazione? La società guidata da Enrico Mercadante offrirà i suoi esperti per le attività dei team impegnati nel code sprint, oltre a mettere a disposizione le sue tecnologie di collaboration, che potranno essere utilizzate dai mentor per confrontarsi e gestire in modo ottimale le attività nelle diverse sedi.

In particolare Cisco, con il sostegno del partner FarNetworks metterà a disposizione la piattaforma Cisco Spark per permettere ai gruppi di lavoro di collaborare efficacemente condividendo documenti, lavagna elettronica e tutto lo spettro di comunicazione dalla chat alla telepresenza. Porterà inoltre le sue Cisco Spark Board, lavagne digitali interattive, per usufruire di tutti i servizi cloud di Cisco Spark, nelle sedi di Milano, Roma e Firenze, e doterà di due postazioni di collaborazione Telepresence DX 80 nelle sedi di Torino e Bari.

Articoli correlati