Perché Malta è il nuovo trampolino di lancio per le startup europee | Economyup

STARTUPBUSINESS

Perché Malta è il nuovo trampolino di lancio per le startup europee



L’isola negli ultimi anni ha costruito un sistema di e-government tra i più funzionali del continente e una rilevante infrastruttura di Information Communication Technology supportata da una forza lavoro dotata delle giuste competenze tecniche

30 Ago 2017


Per un imprenditore è fondamentale scegliere l’ecosistema in cui far crescere al meglio la propria startup. E quando si parla di imprenditoria in genere il pensiero va a città come Londra, Parigi e Berlino. Eppure, a queste può aggiungersi un’altra vera e propria isola felice in ambito startup: stiamo parlando di Malta. Come spiega Startupbusiness, riportando un articolo di Tech.Eu, Malta ha compiuto un salto di qualità significativo nel contesto dello sviluppo delle startup, degli acceleratori e degli incubatori.

Quali sono le motivazioni dietro questo risultato? Innanzitutto l’insuccesso dell’Italia come hub d’innovazione imprenditoriale. Le ricerche compiute negli ultimi anni mostrano la situazione italiana come molto incerta e con una crescita assai limitata rispetto alle sue potenzialità. Secondo il sito European Digital Index che mostra il ranking delle principali città evidenzia in modo chiaro come l’Italia destina alle startup investimenti di gran lunga più contenuti rispetto al resto dell’Europa benché comunque in Italia continuano a svilupparsi startup interessanti che però quando si trovano a dovere crescere devono inevitabilmente guardare all’estero. Inoltre si registra una forte differenza nei numeri dell’ecosistema startup tra il nord e il sud della Penisola italiana e ciò vale anche per il numero di spazi dedicati alle startup. 

La mancanza di strumenti, oltre che di investimenti, in grado di dare una spinta alle giovani aziende costringe un gran numero di giovani a cercare una possibilità concreta in altri territori come per esempio: Londra, Berlino, Lisbona e perfino Santiago del Cile. E Malta si inserisce in questo contesto proponendosi come alternativa interessante, efficace, vicina e inserita nel contesto internazionale oltre che europeo.

WHITEPAPER
Cosa vuol dire investire in startup? 10 cosa da sapere
Startup

Per la piccola isola diventare trampolino di lancio per le startup è condizione del tutto nuova e in parte anche inaspettata. Malta oggi offre molti vantaggi nel contesto dell’ecosistema delle startup ed è quindi rilevante raccontare come è arrivata ad esserlo. L’isola ha costruito negli ultimi anni un sistema di e-government tra i più funzionali in Europa e conseguentemente un’ottima infrastruttura di Information Communication Technology supportata da una forza lavoro dotata delle giuste competenze tecniche. Inoltre la presenza di entità che si propongono di aiutare e supportare le startup costituisce un ulteriore punto a favore. Il report annuale “Global Startup Ecosystem” classifica l’isola come uno degli ambienti più stimolanti nel contesto delle startup. Infatti il 62% delle startup fondate a Malta raggiungono il mercato internazionale e questo favorisce la l’attrattività. Un altro elemento interessante è coinciso con la fondazione di Silicon Valletta che ha il compito di collegare le startup emergenti con il governo e il settore degli investimenti.

Continua a leggere su Startupbusiness