ProntoPro si fonde con la turca Armut e raccoglie 15 milioni - Economyup

GIG ECONOMY

ProntoPro si fonde con la turca Armut e raccoglie 15 milioni



Il portale nato nel 2015 a Milano per far incontrare clienti e fornitori di servizi professionali si fonde con un’azienda “gemella” turca. A sostegno della fusione un round di finanziamento di 15 milioni di euro, sottoscritto dagli attuali investitori. Il CEO di ProntoPro Alessandro Frau: “Così ci espanderemo in Europa”

07 Set 2022


ProntoPro, il CEO Alessandro Frau

ProntoPro, marketplace per servizi professionali, si fonde con un’azienda turca e raccoglie 15 milioni di euro. Il portale nato per mettere in contatto domanda e offerta di lavoro professionale e artigianale punta all’espansione internazionale annunciando la fusione con Armut, azienda attiva in Turchia nello stesso settore. Il nuovo gruppo opererà in 14 diversi paesi e vedrà fondersi in un’unica realtà l’esperienza, la conoscenza e la tecnologia sviluppate fino ad ora dai due brand. A dare ulteriore spinta alla crescita aziendale un round di investimento da 15 milioni di euro.

Come è nata e cosa fa ProntoPro

Fondata nel 2015 da Marco Ogliengo e Silvia Wang a Milano, la ex startup ProntoPro è diventata leader di mercato per l’Italia ed è disponibile anche in altri 5 Paesi europei: Spagna, Francia, Germania, Svizzera e Austria. Più di 5 milioni di clienti hanno già utilizzato ProntoPro per trovare esperti e aziende a supporto delle loro esigenze, rifornendosi da 690.000 professionisti registrati sulla piattaforma.

WHITEPAPER
Punti vendita più efficienti: strumenti, best practice, casi di successo
Fashion
Retail

QUI UN ARTICOLO DEL 2016 DI ECONOMYUP SU PRONTOPRO

QUI UN ALTRO ARTICOLO DEL 2016 DI ECONOMYUP SU PRONTOPRO

QUI UN ARTICOLO DEL 2019 DI ECONOMYUP SU PRONTOPRO

Armut, la “gemella” turca

Armut è stata fondata nel 2011 e opera in 8 Paesi. L’azienda è leader in Turchia e conta più di 700.000 fornitori di servizi suddivisi su 4.000 categorie, di cui hanno usufruito fino ad ora più di 7 milioni di clienti. Al di fuori della Turchia, opera in altre 7 nazioni tra cui Regno Unito, Romania, Polonia, Repubblica Ceca e Ungheria.

Le ragioni della fusione tra ProntoPro e Armut

Il mercato dei servizi, si legge in un comunicato aziendale, ha registrato una crescita significativa in Europa durante la pandemia. Le varie fasi di isolamento hanno generato nella popolazione l’esigenza di rivolgersi a professionisti per la cura della propria casa, ma anche del proprio benessere fisico e mentale. L’aumento della domanda ha spinto la crescita di piattaforme che offrono questo tipo di servizi, come appunto ProntoPro e Armut.

Le due aziende hanno deciso di fondersi per accelerare sull’obiettivo che condividono da tempo: far incontrare clienti e fornitori di servizi professionali in maniera affidabile, facile e veloce. Trovare un imbianchino, un insegnante di matematica, ma anche un personal trainer dovrebbe essere ancora più semplice e immediato grazie alla fusione tra ProntoPro e Armut.

Il nuovo gruppo vedrà confluire in un’unica realtà l’esperienza, la conoscenza e la tecnologia sviluppate fino ad ora dai due brand.

15 milioni di euro a sostegno della fusione

Il nuovo gruppo che nascerà dalla fusione tra ProntoPro e Armut sarà supportato nella sua crescita da un round di finanziamento di 15 milioni di euro, sottoscritto dagli attuali investitori.

“Uniremo le nostre forze e le nostre conoscenze per perseguire l’obiettivo per il quale siamo nati: aiutare chiunque a trovare il giusto professionista in modo semplice e affidabile” afferma Alessandro Frau, CEO di ProntoPro. “Il team che nascerà da questa fusione punterà ad ottimizzare sempre di più l’esperienza degli utenti e anche della community dei professionisti. Saremo la loro migliore vetrina online per aumentare la clientela e ottenere richieste di lavoro in linea con la propria offerta. Insieme renderemo l’incontro fra cliente e professionista sempre più facile, come nell’esperienza di un acquisto online”. “Dal nostro punto di vista questa integrazione è anche il primo passo all’interno di un più ampio processo di concentrazione del mercato europeo – continua Alessandro Frau – Il nuovo finanziamento consentirà all’azienda di incrementare gli investimenti sul proprio prodotto digitale e di espandere l’offerta del servizio in altri mercati europei”.

Il nuovo gruppo nato dalla fusione tra ProntoPro e Armut è composto da più di 200 giovani talenti di età media inferiore ai trent’anni, che si incontrano e interagiscono con 20 differenti nazionalità. Milano e Istanbul continueranno ad essere gli headquarter dai quali il team crescerà nei prossimi mesi.