Aviva Digital On, la call per l'innovazione digital a supporto delle Pmi | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Startup competition

Aviva Digital On, la call per l’innovazione digital a supporto delle Pmi

15 Nov 2014

Il gruppo assicurativo Aviva, in collaborazione con Polihub, lancia una call for ideas dedicata a progetti innovativi basati sulle tecnologie digitali (web, mobile, social, internet of things, big data, cloud…). Il lancio dell’iniziativa è in programma giovedì 20 novembre al Politecnico di Milano

Aviva Digital On è una call for ideas dedicata alle nuove correnti digitali e alle innovazioni a supporto di professionisti, imprenditori e piccole medie imprese. A promuoverla è il gruppo assicurativo Aviva in collaborazione con PoliHub. Può essere candidato qualunque progetto basato sulle tecnologie digitali (web, mobile, social, internet of things, big data, cloud, ecc.) che favorisca l’innovazione e migliori la produttività.

L’iniziativa sarà presentata giovedì 20 novembre al Politecnico di Milano – Bovisa (via Durando 10, sala Castiglioni, ore 17) e vedrà la partecipazione di numerosi protagonisti del mondo dell’innovazione: Patrick Dixneuf (ceo Aviva Italia), Andrea Rangone (responsabile Osservatori Digital Innovation Politecnico di Milano), Alvise Biffi (vice-presidente Piccola Industria Confindustria), Cristiano Cafferata (country manager Dell Software & Security Italia), Andrea di Camillo (managing partner P101), Tommaso Giola (coo e co-fondatore Neodata), Giovanni Iozzia (direttore EconomyUp), Antonio Lafiosca (head of marketing & operations BorsadelCredito.it), Fabio Lalli (ceo Iquii), Tiziano Pazzini (founder e ceo Lovli), Maurizio Taormina (amministratore delegato I.Co) e Roberto Zucca (account manager FSI Avanade).

Aviva Digital On dedicherà particolare attenzione alle iniziative che presentano soluzioni digitali per proteggere le attività e assicurare il business. I progetti iscritti al contest saranno valutati da un comitato di valutazione costituito da esperti universitari ed executive di Aviva. Le dieci proposte ritenute più interessanti saranno le finaliste e verranno invitate a partecipare alla fase finale così articolata:

►una prima giornata a porte chiuse che, attraverso incontri one-to-one con i manager di Aviva e docenti universitari, mira ad approfondire la conoscenza dei progetti finalisti e a supportare i team imprenditoriali nello sviluppo della propria idea di business (26 gennaio 2015);
►una seconda giornata in cui i finalisti presenteranno le proprie proposte durante una conferenza aperta al pubblico (4 febbraio 2015).

Sulla base delle ulteriori informazioni raccolte durante l’incontro one-to-one, il comitato di valutazione selezionerà i progetti vincitori, che beneficeranno di 12 mesi all’interno di PoliHub, l’incubatore del Politecnico di Milano, con accesso al programma di accelerazione e riceveranno il supporto di Aviva per accelerare il raggiungimento dei propri obiettivi di business.

In caso di reciproca convenienza, i progetti vincitori potranno essere aiutati nella realizzazione e commercializzazione da Aviva (sul mercato italiano e potenzialmente all’estero). Mentre per i partecipanti più giovani potrà essere studiato un programma di formazione e accelerazione ad hoc della durata di 6 mesi presso il Politecnico di Milano.

Ma c’è di più. Chi vince avrà la possibilità di portare il proprio progetto imprenditoriale all’attenzione di alcuni dei principali venture capitalist italiani e dei canali di comunicazione grazie alle attività svolte da Aviva e da Politecnico di Milano.

Saranno inoltre resi disponibili alcuni premi speciali in collaborazione con Avanade e Dell Software & Security e un viaggio a Londra per due persone per incontrare il team digital di Aviva plc e avere l’opportunità di partecipare a un hackathon.

Possono partecipare ad Aviva Digital On:
persone fisiche che presentino un’idea innovativa;
startup (avviate negli ultimi 5 anni)
sviluppatori che stanno già lavorando sul prodotto/servizio (anche solo a livello di test)
imprese operanti sul mercato già da tempo, ma con progetti innovativi nell’area di interesse, potenzialmente suscettibili di spin-off.

Per partecipare occorre iscriversi compilando il Form di registrazione disponibile su polihub.it, entro l’11 gennaio 2015.

 

Articoli correlati