Directa Plus va in Borsa, noi vi portiamo nella fabbrica del grafene | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Exit

Directa Plus va in Borsa, noi vi portiamo nella fabbrica del grafene

27 Mag 2016

La società italiana che produce materiali a base grafene è sbarcata sull’AIM di Londra raccogliendo 12,8 milioni di sterline (circa 16,8 milioni di euro) e raggiungendo un valore di mercato azionario pari a 43,5 milioni di euro. Ecco il videoreportage di EconomyUp nello stabilimento dell’azienda a Lomazzo

Il grafene made in Italy sbarca sulla Borsa di Londra. Dal 27 maggio Directa Plus, azienda italiana che fornisce materiali a base grafene, è quotata sull’AIM della capitale britannica.

La società ha raccolto circa 12,8 milioni di sterline, pari a circa 16,8 milioni di euro, vendendo 17.033.334 azioni al prezzo di 75 pence, poco meno di un euro. Il valore di mercato azionario di Directa Plus all’attuale prezzo di collocamento è di circa 33,2 milioni di sterline, pari a 43,5 milioni di euro. Il totale delle azioni ordinarie emesse è 44.212.827.

L’azienda di Lomazzo (Como) commercia sull’AIM di Londra con il ticker DCTA.L. Nel ruolo di broker e advisor, è stato nominato Cantor Fitzgerald Europe.

Giulio Cesareo, ceo di Directa Plus
L’INTERVISTA AL FONDATORE E CEO DI DIRECTA PLUS GIULIO CESAREO
Perché l’azienda ha deciso di quotarsi a Londra: che “gli investitori già sanno di cosa si parla quando si parla di grafene. Anche il governo britannico, dal canto suo, ha investito un centinaio di milioni su varie aree produttive legate al grafene”.

Directa Plus nasce nel 2005. EconomyUp ha raccontato la storia dell’azienda, da un garage negli Usa alla più grande fabbrica europea di grafene

 
► il primo importante round di finanziamento  

► il lancio di nuovi prodotti

 

► le alleanze con società di produzione di pneumatici per bici e di abbigliamento 

Lo stabilimento produttivo di Directa Plus si trova a Lomazzo (Como), ricavato all’interno di uno scalo merci dismesso. EconomyUp lo ha visitato. Ecco il video

Articoli correlati