Che cosa possono fare gli NFT per l'automotive? Il caso Alfa Romeo Tonale - Economyup

DIGITAL TRANSFORMATION

Che cosa possono fare gli NFT per l’automotive? Il caso Alfa Romeo Tonale



Dopo i tentativi di Lamborghini e gli annunci di Ferrari, Alfa Romeo fa un passo significativo nell’uso degli NFT nell’automotive. La Tonale è il primo modello con un certificato digitale basato su blockchain che registra il ciclo di vita dell’auto in modo segreto, univoco e non falsificabile

16 Feb 2022

L'Alfa Romeo Tonale

Nati nel campo dell’arte e già impiegati in progetti per fashion, videogiochi e non solo, gli NFT (Non Fungible Tokens) sono una delle “mode” tecnologiche del momento. Era solo questione di tempo prima che sorgessero applicazioni NFT anche per l’automotive. Dopo i primi cauti tentativi di Lamborghini con il suo progetto Space Time Memory – 5 fotografie di una Lamborghini che decolla verso le stelle vendute all’asta per cifre tra i 70mila e i 200mila dollari – e la dichiarazione di Ferrari di essere impegnata ad esplorare le opportunità di blockchain e contenuti digitali esclusivi NFT per il metaverso, è Alfa Romeo a compiere un passo significativo.

La casa automobilistica italiana ha presentato la sua nuova Alfa Romeo Tonale, definita dal CEO Jean-Philippe Imparato “il primo modello della nuova era Alfa Romeo”.

Il SUV è il simbolo della metamorfosi di Alfa verso i trend di elettrificazione e auto connessa. Si tratta della prima a vettura dotata di powertrain ibrido, e conta tra le sue feature un avanzato sistema di infotainment integrabile con l’assistente vocale Alexa, sistemi ADAS che la portano a un livello 2 di guida autonoma, e il primo certificato digitale NFT integrato in un’automobile.

Qui la presentazione ufficiale

Alfa Romeo Tonale | World Premiere | “La Metamorfosi“ Begins

Come Alfa Romeo Tonale usa gli NFT per l’automotive

L’applicazione degli NFT per la Tonale si basa sul concetto di “blockchain card”: un registro digitale protetto e non modificabile sul quale vengono riportate le principali informazioni sulla singola vettura.

WHITEPAPER
CYBERSECURITY: le migliori strategie per la tutela e la continuità dei servizi IT
Sicurezza
Cybersecurity

“La digitalizzazione è un fattore chiave della nostra metamorfosi” Ha dichiarato Francesco Calcara, capo del marketing globale e della comunicazione dell’Alfa Romeo, “Tonale è la prima auto in assoluto a tenere un token blockchain, non fungibile. Gli NFT sono basati sulla stessa logica di informazione distribuita che protegge il tuo Bitcoin. Registrano tutti i dati sulla blockchain”.

Ogni auto venduta sarà infatti legata a un certificato digitale NFT univoco, una rappresentazione dell’auto e della sua storia.

“Basato su una tecnologia Blockchain, il certificato NFT rappresenta l’intero ciclo di vita dell’auto in modo non replicabile, segreto e non falsificabile. Questo certificato può garantire la corretta manutenzione dell’auto ed influire positivamente sul valore residuo della vettura in caso di rivendita. Sul mercato delle auto usate, infatti, la certificazione NFT rappresenta un’ulteriore fonte di credibilità su cui contare per proprietari o concessionari.”

Il certificato digitale permetterà la completa tracciabilità del ciclo di vita della vettura: chilometri percorsi, incidenti, interventi di manutenzione, tutto ciò che serve sapere per garantire lo stato del veicolo. Fungerà così da garanzia per la futura vendita dell’usato.

Alfa Romeo: l’inizio di una nuova era

L’introduzione degli NFT è solo una delle novità della prima vettura elettrificata made in Alfa Romeo. La Tonale presenta un sistema di IoT integrato con l’assistente vocale Alexa, tramite il quale è possibile controllare i parametri tecnici del veicolo (come il livello del carburante), gestire e tenere sotto controllo l’auto da casa e viceversa, e non ultimo attivare la modalità ‘Secure Delivery Service’ grazie al quale sarà possibile consegnare pacchi direttamente nella vettura. La nuova funzione comprende lo sblocco automatico delle porte all’arrivo del pacco, permettendo così al corriere di depositare il pacco all’interno della Tonale.

Per quanto riguarda il fronte sicurezza, la Tonale monta gli ADAS di ultima generazione, che permettono alla vettura di guadagnarsi la guida autonoma di livello 2. Tra gli strumenti a disposizione, una serie di telecamere (per avere una visuale a 360° del veicolo), la frenata automatica, il controllo degli angoli ciechi, il cruise control adattivo e il mantenimento della corsia.

È passato parecchio tempo dalla prima presentazione della Tonale sotto forma di concept car ai tempi del Salone di Ginevra del 2019. Finalmente svelata ufficialmente, sarà pronta per essere preordinata da aprile, disponibile all’acquisto nella Regione Europa a partire dal 4 giugno 2022 e in tutto il mondo entro fine anno.

Si tratterà di un test importante per Alfa Romeo, al momento il meno performante tra i brand del Gruppo Stellantis, e anche per il futuro utilizzo degli NFT per il mondo automotive.