Startup USA, tra i nuovi unicorni il più valutato è nell'healthcare | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

INNOVAZIONE IN SANITÀ

Startup USA, tra i nuovi unicorni il più valutato è nell’healthcare

di Alessio Spinelli

11 Set 2017

Con oltre 5 miliardi di valutazione, Outcome Health stacca di netto tutte le altre startup americane che hanno superato 1 miliardo nella prima metà del 2017. Basata a Chicago, fornisce tecnologie e servizi che migliorano l’esperienza sanitaria dei pazienti e il loro approccio con i medici attraverso tablet e altri device

Nei primi sei mesi dell’anno sono 12 le startup statunitensi che hanno tagliato l’ambìto traguardo del miliardo di dollari di valutazione, diventando unicorni. Tra i settori più gettonati dalle imprese emergenti spiccano healthcare e benessere, con tre aziende presenti in questa speciale classifica, tra cui quella con la valutazione più alta (circa 5,5 miliardi di dollari): Outcome Health. La sua mission? Fornire soluzioni e strumenti tecnologici per elevare la qualità della condizione dei pazienti all’interno di ospedali e ambulatori.

Ma qual è l’iter di un azienda che, dopo 10 anni di vita, viene già valutata più di 5 miliardi di dollari?

Fondata nel 2006 e conosciuta in precedenza con il nome di ContextMedia, la startup ha sede a Chicago, Illinois. Muove i primi passi sul mercato con la sua Waiting Room TV e, negli anni successivi, continua la propria evoluzione lanciando sul mercato i propri strumenti e device tecnologici. Nel 2016 Outcome Health acquisisce un’altra azienda del settore, AccentHealth, ampliando notevolmente la propria rete. Nel gennaio 2017 l’azienda cambia nome in Outcome Health e, poco tempo dopo, chiude il suo primo round di finanziamento, ottenendo 500 milioni di dollari da una grande quantità di investitori, tra cui CapitalG, fondo di investimento azionario di Alphabet.

Mediante l’utilizzo di vari device, Outcome Health si pone l’obiettivo di divulgare (e semplificare) le informazioni mediche, educare il paziente sulla propria condizione sanitaria e migliorarne l’impatto con esiti e responsi. Per esempio la Digital Waiting Room Screen, che divulga contenuti specifici ai pazienti in attesa di incontrare il medico. Oppure la Digital Anatomy Board, uno schermo digitale che mostra modelli anatomici interattivi, tecnologia che punta a soppiantare la carta stampata e che vuole dimostrarsi doppiamente utile: al medico per la consultazione e per formulare decisioni e trattamenti adeguati; al paziente per una migliore comprensione delle terapie e, al contempo, per semplificarne la comunicazione con i professionisti.

Ad oggi Outcome Health è presente in quasi il 20% degli studi medici USA tuttavia, secondo i co-founder Rishi Shah e Shradha Agarwal, il nuovo obiettivo aziendale sarebbe quello di sfruttare questo ingente finanziamento per provare a raggiungere il 70% degli studi entro il 2020.

Tra i settori coperti dagli altri unicorni in lista ci sono Fintech, IoT, ICT e cybersecurity. Ecco una breve descrizione di ognuno degli altri 11 unicorni:

Symphony, valutazione 1 miliardo $: azienda che sviluppa un servizio di comunicazioni cloud per l’organizzazione di team, gruppi di lavoro e personale aziendale.

Katerra, valutazione 1 miliardo $: startup che si occupa di sviluppo, progettazione, design e costruzione di edifici: punta a tagliare i costi e i tempi produttivi senza intaccare qualità e sostenibilità dei progetti.

Rocket Lab, valutazione 1 miliardo $: società che si occupa dello sviluppo e della produzione di razzi e di tecnologie aerospaziali.

CrowdStrike, valutazione 1,01 miliardi $: startup americana di cybersecurity con sede a Irvine, in California, operante in più di 170 paesi.

Clover, valutazione 1,2 miliardi $: startup con base a San Francisco che utilizza l’analisi dei dati e la prevenzione medica (o profilassi) per migliorare il servizio assicurativo sanitario.

Peloton, valutazione 1,25 miliardi $: compagnia che progetta e produce cyclette in grado di unire tecnologie all’avanguardia e design innovativo.

Rubrik, valutazione 1,3 miliardi $: azienda nel mercato del Cloud Data Management che sviluppa un’innovativa piattaforma di organizzazione dati.

Robinhood, valutazione 1,3 miliardi $: compagnia che offre un’app che permette di investire in borsa senza pagare alcuna commissione.

C3IoT, valutazione 1,4 miliardi $: azienda che sviluppa soluzioni di Internet of Things nel settore energetico.

Avidxchange, valutazione 1,4 miliardi $: società di software finanziari che sviluppa servizi per facilitare i pagamenti delle aziende e ridurre al minimo l’utilizzo della carta.

Quora, valutazione 1,8 miliardi $: social dedicato all’informazione in cui gli utenti possono pubblicare domande e risposte di qualunque tipo (raccolte per argomento), votare le altre risposte e aggiungere commenti.

Alessio Spinelli
Junior web editor

Project Manager della startup LongTake, dal 2017 è iniziata la mia avventura con EconomyUp e University2Business, entrambe del Gruppo Digital360. Collaboro con testate d'ambito cinematografico, da sempre la mia passione.

Articoli correlati