Dermatologia e innovazione: 3 milioni alla startup Aileens per la cura della dermatite atopica | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

VENTURE CAPITAL

Dermatologia e innovazione: 3 milioni alla startup Aileens per la cura della dermatite atopica

26 Lug 2018

Panakès Partners, al fianco di Invitalia Ventures, ha guidato il finanziamento a Aileens Pharma Srl, che lavora a un prodotto per le malattie infiammatorie croniche della pelle. In particolare la dermatite atopica, che colpisce sotto i 2 anni di età. Un settore, quello dermatologico, dove c’è ancora molto da innovare

Un’azienda italiana impegnata nello sviluppo di trattamenti innovativi per pazienti affetti da malattie dermatologiche, Aileens Pharma Srl, ha ottenuto 3 milioni di euro dagli investitori per accelerare lo sviluppo della piattaforma tecnologica di trattamenti topici non steroidei, in particolare per la dermatite atopica.

Il consorzio di investors è stato guidato da Panakès Partners, società di venture capital specializzata in bio-tech, al fianco di Invitalia Ventures, la società di venture capital di Invitalia, agenzia controllata dal ministero dello Sviluppo economico. I finanziamenti puntano al completamento delle formulazioni, la conferma del meccanismo d’azione e lo sviluppo clinico dei prodotti che mirano a curare tre delle patologie dermatologiche più diffuse: dermatite atopica, dermatite seborroica e psoriasi. Obiettivo finale: ottenere il marchio CE e il lancio commerciale nei mercati europei.

CHE COSA FA AILEENS

Aileens Pharma è una società italiana, che ha sviluppato una gamma di prodotti topici innovativi, dedicata al trattamento di malattie dermatologiche, al miglioramento delle condizioni cliniche del paziente e della sua qualità di vita. Lo ha fatto impiegando ingredienti attivi e brevettati che agiscono sul microbioma cutaneo. Con sede a Milano, Aileens ha allacciato una collaborazione con il Lab Microbiologia Clinica guidato dal Prof. Roberto Di Marco di UNIMOL – Campobasso. “Il nome Aileens – spiega la fondatrice e Ceo dell’azienda, Sonia Longo Sormani – indica un’onda vicino alle scogliere di Moher in Irlanda, patrimonio dell’Unesco, che viene spesso indicata come l’onda perfetta”.

CHI È SONIA LONGO CORMANI, CEO DI AILEENS

La fondatrice CEO dell’azienda, Sonia Longo Sormani, è un’imprenditrice seriale e vanta una solida esperienza nel settore dermatologico, in particolare rivolta allo sviluppo ed alla commercializzazione dei prodotti, grazie alla sua permanenza decennale in una azienda del settore, Sinclair Pharmaceuticals. Nel 2011 crea una sua società Claride Pharma, per lo sviluppo di prodotti innovativi nel settore della dermatologia e ginecologia. Si avvale della collaborazione del Professor Roberto Di Marco, medico microbiologo e virologo, e Professore di microbiologia Clinica all’Università del Molise, il quale è anche direttore scientifico di Aileens Pharma. Grazie a questa stretta collaborazione l’azienda ha deciso di investire massivamente per la creazione di un polo di produzione a Campobasso e di creare un team di ricerca all’interno dell’Università stessa, finanziando borse di dottorato e assegni di ricerca.

AILEENS: COME FUNZIONERÀ IL PRODOTTO ANTI-DERMATITE

La dermatite atopica è una malattia infiammatoria cronica della pelle, causata da una combinazione di fattori genetici ed ambientali. La sua eziologia è pertanto ancora sconosciuta. Compare in genere nei primi due anni di vita e si manifesta con comparsa di eritema, squame e prurito, spesso molto accentuato, soprattutto nelle ore notturne. “La qualità di vita dei piccoli pazienti e di chi condivide con loro questa fastidiosa patologia – dice la Ceo Longo Sormani – è talvolta estremamente compromessa. Il primo approccio non farmacologico, a prescindere dal grado della malattia, è l’utilizzo di creme emollienti per mantenere intatta la barriera cutanea ed impedirne la perdita di acqua. Il primo approccio farmacologico, insieme all’utilizzo costante degli emollienti, è invece il corticosteroide che viene impiegato a differente potenza a seconda del livello di gravità della malattia. Gli adulti che si trovano a dover utilizzare questi farmaci sui loro bambini hanno però sviluppato quella che in letteratura è nota come “cortocosteroids fobia” e cioè la fobia o il terrore di utilizzo di questi farmaci, probabilmente a causa di una serie di effetti collaterali noti”.

Il prodotto sviluppato da Aillens Pharma si vuole porre come valida alternativa o quanto meno ridurre l’utilizzo dei trattamenti farmacologici correnti, ormai obsoleti e non ben accetti dal paziente.  Classificato come dispositivo medico, contiene un ingrediente funzionale brevettato che dovrebbe agire come agente omeostatico atto a modulare il microbioma della pelle o della mucosa, migliorando cosi la sua naturale funzione protettiva e trattando la sintomatologia legata alla malattia stessa.

DERMATOGIA E INNOVAZIONE: C’È MOLTO DA FARE

La dermatite atopica è una patologia molto diffusa: ne soffrono circa 330 milioni di persone al mondo. Questo genera un fatturato pari a 4 miliardi di dollari l’anno, con una crescita prevista al 2020 di 5,5 miliardi. Eppure, negli ultimi anni, il settore della dermatologia, e in particolare della dermatite atopica, non ha visto particolare innovazione. L’unico caso recente ha riguardato la società Anacor, una startup statunitense che ha sviluppato un farmaco topico per il trattamento della dermatite atopica con risultati modesti. Nonostante ciò la multinazionale farmaceutica Pfizer ha acquisito il prodotto Eucrisa (Crisaborolo) per una cifra pari a 5,5 miliardi di dollari.

CHE COSA FA PANAKÈS PARTNERS

Panakès Partners SGR SpA è una società di venture capital che finanzia società biomedicali, early-stage startup e pmi con prodotti promettenti e grandi ambizioni in Europa ed Israele. Le società finanziate puntano a migliorare la condizione del paziente e portare beneficio al sistema economico sanitario. Focus d’investimento negli ambiti relativi a dispositivi medici, diagnostici ed healthcare IT. Panakès Partners ha sede a Milano.

CHE COSA FA INVITALIA VENTURES

Invitalia Ventures è la SGR di Invitalia, l’Agenzia nazionale per gli  investimenti interni e lo sviluppo delle imprese. Invitalia Venture SGR gestisce il fondo Italia Venture dedicato agli investimenti azionari in PMI innovative e start-up. Il fondo investe esclusivamente in co-investimento, unitamente a operatori privati ​​nazionali e internazionali. www.invitaliaventures.it

L’INVESTIMENTO IN AILEENS: I COMMENTI

Sonia Longo Sormani, AD di Aileens, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di avere due importanti investitori italiani a sostegno dello sviluppo della società, al fine di attaccare un’opportunità di mercato che, solo per il trattamento della dermatite atopica, supera i 4 miliardi di dollari all’anno e si prevede in crescita oltre i 5,5 miliardi di dollari nei prossimi 5 anni”.

“La dermatite atopica è una patologia molto diffusa che colpisce oltre 330 milioni di pazienti, di cui oltre l’80% soffre di forme da lievi a moderate, in particolare i bambini sotto i 10 anni. La necessità di soluzioni alternative ai corticosteroidi topici (TCS), che si sono rivelati efficaci ma con effetti collaterali, è ancora presente”, ha affermato Barbara Castellano di Panakes Partners.

“Aileens è pronta a fornire il primo trattamento non farmacologico in grado di competere con gli attuali approcci terapeutici più invasivi e che non sono ben tollerati da tutti i pazienti. In particolare, la soluzione potrebbe colmare la lacuna esistente nel mercato della dermatologia pediatrica”, ha dichiarato Sergio Buonanno, CEO di Invitalia Ventures.

Nell’ambito del finanziamento, Barbara Castellano di Panakes, Svetlana Vashkel di Invitalia e Maurizio Comini (oltre 30 anni di esperienza nel settore Dermatologico), sono entrati a far parte del consiglio di amministrazione di Aileens insieme a Sonia Longo Sormani, AD e fondatrice di Aileens.

Articoli correlati