Digital Transformation: un International Master del MIP per governare la trasformazione | Economyup

FORMAZIONE

Digital Transformation: un International Master del MIP per governare la trasformazione



Partirà nella primavera 2021 il nuovo International Master in Digital Transformation del Mip Politecnico di Milano. Strutturato in tre blocchi, ha l’obiettivo di sviluppare competenze e fornire strumenti utili a interpretare e governare la trasformazione prodotta dalle tecnologie digitali

27 Nov 2020


Studiare l’evoluzione della trasformazione digitale per garantirsi le competenze necessarie a destreggiarsi in un mondo del lavoro sempre più trasversale: è quanto offre l’International Master in Digital Transformation del Mip Politecnico di Milano che si rivolge a candidati con background in management, scienze economiche e sociali, discipline Stem. Obiettivo: trasmettere competenze, approcci e strumenti utili a interpretare e governare la trasformazione e le sue dinamiche da una prospettiva inedita. Il Master, con classi full time, inizierà nella primavera del 2021, durerà 12 mesi e sarà tenuto in inglese.

Come è strutturato l’International Master del Mip 

Sponsorizzato da aziende quali Tim, Oracle, Cisco, Soldo, Musement e Accenture,  il corso mette a disposizione dei professionisti del pubblico e del privato una “cassetta degli attrezzi” per navigare attraverso le principali tendenze digitali: dall’Intelligenza Artificiale al Machine Learning, dalla Blockchain ai Big Data e Analytics, dal Cloud all’Internet of Things, e ancora eCommerce, Mobile & Omnichannel Communication, Digital Manufacturing e Industry 4.0.

Iniziativa
Ritorno in DAD? Dona i PC che la tua azienda non usa più. L'iniziativa di PC4U.tech
Dematerializzazione
Istruzione

Il nuovo Master è strutturato in tre blocchi: fondamenti di general management a tutti gli iscritti, insieme a nozioni di strategia di marketing e di finanza; approfondimenti sulle tecnologie, valutandone l’impatto manageriale; analisi degli approcci lead start-up e di design thinking.

Parte integrante del programma è il Career Development Center del Mip, una struttura che collabora con i principali leader del settore all’interno di una rete di relazioni e partnership. In questo modo gli studenti possono accedere a informazioni preziose sulle tendenze del mercato e, naturalmente, a offerte di lavoro qualificate. Grazie alla collaborazione con JobTeaser, i datori di lavoro possono condividere i profili aziendali e le opportunità di lavoro promuovendo eventi di reclutamento.

Digital transformation: un concetto concreto per il business

“Oggi assistiamo a un abuso del termine Digital transformation da parte di molte realtà, allo scopo di collocarsi e riposizionarsi”, spiega Antonio Ghezzi, Professore di Strategia, Imprenditorialità e Digital Transformation, e Direttore del nuovo Master. “Quello che dobbiamo fare, invece, è definire i confini di questo concetto. Troppa enfasi rischia di portare a un’inflazione, con il rischio di vedere esplodere una bolla come accadde con le dot-com nei primi anni 2000. Dobbiamo cercare invece di capire la natura delle ondate tecnologiche, che cosa possono portare al business e come cambierà il ruolo dei manager, che non possono più permettersi di ignorare le trasformazioni in atto”.