Steradiodj, la web radio che trasmette la vita e il desiderio di cambiarla in meglio | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Tecnologia solidale

Steradiodj, la web radio che trasmette la vita e il desiderio di cambiarla in meglio

29 Gen 2016

Altri argomenti

Stefano Pietta è un giovane di 31 anni, disabile, telelavoratore, interista. La tecnologia non solo gli ha consentito di studiare e lavorare, ma gli serve per realizzare una delle sue numerose passioni: comunicare

L’ultima volta ho raccontato di un libro, questa volta parlo di una radio. Alt, ho sbagliato! Si parla sempre di persone e tra persone! Lo esplicita bene l’aneddoto della telefonata ricevuta da Edoardo De Filippo: “Pronto qui è la televisione”. Lui rispose: “Attenda, che le passo il frigorifero”. Dunque oggi non parlo di una radio, ma di una persona, Stefano, e della sua vita tecnologicamente solidale, anche attraverso la sua radio.

Stefano Pietta è un giovane di 31 anni, disabile, telelavoratore, interista. Sa per esperienza diretta (è tetraplegico spastico dalla nascita) quanto la tecnologia possa migliorare la vita delle persone disabili. Dalla prima elementare ha imparato da autodidatta a usare il computer per scrivere, essendo impossibilitato a farlo a mano. Diplomato tecnico in gestione aziendale, ha frequentato un corso di webmaster e amministratore di reti locali informatiche. Ora è un telelavoratore part time e lavora in remoto da casa, collegato direttamente via internet al server aziendale.

La tecnologia non solo gli ha consentito di studiare e lavorare, ma gli serve per realizzare una delle sue tante passioni, comunicare. Infatti dal 23 ottobre 2013 Stefano ogni giorno va in onda con la sua web radio, STERADIODJ. Potremmo definirla una “home radio”, perché lo studio radiofonico è la sua camera, dalla quale Stefano trasmette dalle 17 alle 23. In diretta dalle 17.30 alle 19.30; playlist musicale fino alle 21.30 e infine nuova diretta serale fino alle 23. La programmazione offre musica leggera, notizie di attualità e sulla disabilità, interviste.

La radio la si può ascoltare nella pagina del sito web, tramite APP e si può interagire tramite i relativi canali social, Facebook e Twitter. Sul canale Youtube, ci sono i filmati con gli ospiti che sono andati a trovare Stefano in “studio”.

Attenzione! Nella sua semplicità e atipicità, si tratta però di una vera radio, con tanto di licenza SIAE e relativi costi. Per meglio sostenerli l’Associazione Riscatti ha aperto dallo scorso novembre una campagna di crowdfunding sul portale Crowdfunding Italia.

A Steradiodj dunque le cose si fanno sul serio, perché in realtà questa radio trasmette la passione di Stefano per la vita e il suo desiderio di cambiarla in meglio: la sua e quella degli altri. Lo fa mettendo a disposizione se stesso, ascoltando le richieste musicali dei suoi ascoltatori e cercando di accontentarli. Lo fa facendo compagnia a chi lo ascolta e cercando compagnia per sé e anche collaborazione per continuare a migliorare la sua web radio. Perché la vita è un dono misterioso e impegnativo, e non siamo fatti per affrontarla da soli. Meglio essere in buona compagnia, anche via radio. Con Stefano…

Altri argomenti

di Antonio Palmieri

Articoli correlati