Software République, i primi progetti dell'ecosistema guidato da Renault per l'innovazione della mobilità - Economyup

SMART MOBILITY

Software République, i primi progetti dell’ecosistema guidato da Renault per l’innovazione della mobilità



Una soluzione cybersecurity per proteggere le smart car dagli attacchi informatici e sistemi per la gestione del flusso dei veicoli sulle strade e infrastrutture di ricarica elettrica: sono i primi progetti nati dalla co-innovazione dell’iniziativa di Renault. Altri 10 entro il 2025

1 giorno fa


Luca De Meo, CEO di Renault, al Viva Technology 2022

Arrivano i primi frutti di Software République, ecosistema per l’innovazione della mobilità lanciato da Renault assieme a Atos, Dassault Systèmes, Orange, STMicroelectronics e Thales. In occasione del Salone Viva Technology a Parigi Expo Porte de Versailles, l’iniziativa ha presentato il suoi primi progetti: una soluzione cybersecurity per proteggere le smart car dagli attacchi informatici, e sistemi per la gestione del flusso dei veicoli sulle strade e infrastrutture di ricarica elettrica.

Che cos’è Software République

Software République nasce nell’aprile 2021 su iniziativa di Renault. Il suo obiettivo è quello di unire attori dell’intero ecosistema automotive per sviluppare le soluzioni e i sistemi di mobilità del futuro, con un focus su mobilità intelligente e sostenibile.

WHITEPAPER
La guida per scegliere il miglior antivirus gratuito per il tuo PC
Personal Computing
Cybersecurity

I membri fondatori, oltre alla stessa Renault, sono Atos, Dassault Systèmes, Orange, STMicroelectronics e Thales: un’alleanza per ora tutta francese, che punta tuttavia ad espandersi e internazionalizzarsi.

Voluta dal CEO di Renault Luca De Meo, Software République punta ad essere anche incubatore di startup e poli universitari di tutta Europa, creando un ambiente sperimentale dove questi attori abbiano la possibilità di collaborare attivamente e congiuntamente, con il supporto di nuovi e maggiori fondi.

Che cos’è Software République, un modello di innovazione collaborativa applicata alla mobilità

La soluzione di cybersecurity per le smart car

Software République sta perseguendo i suoi obiettivi grazie alla creazione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (Geie) per supervisionare l’incubazione di progetti di innovazione aperta tra gli attori dell’ecosistema. Il primo focus è quello della cybersecurity, una delle principali sfide della mobilità intelligente e connessa.

In questo ambito Renault, Thales e Orange tramite la sua filiale Orange Cyberdefense hanno annunciato lo sviluppo, assieme alla startup Parcoor, di una soluzione di cybersecurity detect & respond. Basata si intelligenza artificiale e machine learning, permetterà di rilevare e analizzare i tentativi di attacco informatico al veicolo e fornire una risposta rapida per proteggerlo.

Sostenuto da BPIFrance, il progetto vedrà la luce nel 2025, quando sarà disponibile a bordo dei veicoli Renault.

I progetti per la fluidità del traffico e la rete di ricarica elettrica

Sicurezza e integrazione sono tra i temi più “caldi” della mobilità, specialmente per quanto riguarda la patata bollente dell’insufficenza (o inadeguata gestione) delle infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici.

In questo contesto, Orange, il Gruppo Renault, STMicroelectronics e Thales presenteranno entro la fine dell’anno un progetto incentrato sull’intelligenza delle colonnine di ricarica. Il progetto è svolto in collaborazione con Mobilize, brand dedicato alla smart mobility del Gruppo Renault.

“La sicurezza e la fluidità del traffico stradale sono sfide di fondamentale importanza per i territori” dichiara inoltre Renault, “In questo contesto, Dassault Systèmes, Orange e il Gruppo Renault sviluppano un tool di modellizzazione dei flussi di veicoli. Il primo progetto pilota è stato lanciato con il Dipartimento della Corrèze. Questo strumento fornisce ai territori dati chiave per la conoscenza dei flussi stradali, delle condizioni delle infrastrutture e della sicurezza per migliorare l’efficienza della spesa”.

Software République: oltre 10 progetti entro il 2025

Per Software République è soltanto l’inizio: entro il 2025 è previsto il lancio di altri 10 progetti; almeno 50 le startup che saranno accolte dall’incubatore, e i nuovi servizi saranno offerti ad oltre 50 territori.

Maura Valentini

Laureata in lingue orientali, sono un'amante di Giappone e innovazione. Parte del gruppo Digital360 dal 2020, scrivo per le testate EconomyUp, InsuranceUp e Proptech360.