Tech All Stars, la battaglia tra le startup d'Europa | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Opportunità

Tech All Stars, la battaglia tra le startup d’Europa

di Annalisa Lospinuso

23 Mag 2014

È la startup competition lanciata dalla Commissione Europea che si svolgerà a Londra il 10 e l’11 giugno. La neoimpresa vincitrice parteciperà alla Digital Agenda Assembly con possibilità di incontrare i rappresentanti dell’industria digitale e della tech-economy e ottenere finanziamenti

Pat Phelan, ceo di Trustev, premiato da Neelie Kroes come migliore startup d'Europa 2013
Le migliori startup d’Europa si sfideranno a Londra, i prossimi 10 e 11 giugno, nel corso della “Tech All Stars 2014 startup competition,” il contest lanciato dalla Commissione Europea, che fa parte dell’Agenda digitale del commissario e vice-presidente Ue, Neelie Kroes. Questa settimana si è chiusa l’iscrizione per partecipare alla competizione, riservata alle startup che risiedono in Europa, hanno meno di tre anni di vita e hanno ricevuto finanziamenti inferiori a un milione di dollari. Soltanto 12 saranno selezionate per prender parte alla due giorni londinese e avere la possibilità di incontrare i principali investitori internazionali, tra i quali Seth Pierrepont di Accel Partners, Ophelia Brown di Index Ventures, Rob Moffat direttore di Balterton Capital, Bindi Karia rappresentante della Silicon Valley Bank e molti altri nomi illustri.

I primi tre finalisti di quella che viene chiamata proprio “la battaglia delle startup”, passeranno al livello successivo, partecipando, il 12 giugno, al Founders Forum di Londra, e presentando i loro pitch a una platea esclusiva di direttori e key investors dei settori media e technology. L’anno scorso la giuria era costituita dal top degli imprenditori internazionali come Richard Branson, fondatore di Virgin Group, Chad Hurley di YouTube, Reid Hoffman, co-fondatore di LinkedIn, Ronald Cohen, considerato il padre della finanza sociale anglosassone, e Jonathan Goodwin di Lepe Partners. Soltanto una startup europea si aggiudicherà il titolo di “Tech All Stars winner 2014” e avrà la possibilità di partecipare con un proprio panel alla “Digital Agenda Assembly”, che si svolgerà a Venezia, l’8 e 9 luglio. Un’occasione unica per incontrare i principali rappresentanti dell’industria digitale e della tech-economy, avere visibilità e creare un network di conoscenze e possibilità di finanziamenti.

L’anno scorso il titolo di migliore startup d’Europa è andato a Trustev, un sistema di protezione dalle frodi on line che, attraverso la creazione di un’impronta digitale degli acquirenti, mette al sicuro nelle operazioni di e-commerce. La società irlandese ha ottenuto finanziamenti pari a 3,5 milioni di dollari nel giro di sei mesi dalla competizione. “Tech All Stars è stato un trampolino di lancio per la nostra startup – ha commentato il ceo di Trustev, Pat Phelan – e ci ha permesso di avere il finanziamenti e i contatti necessari per fare il balzo in avanti”.

Annalisa Lospinuso

Annalisa Lospinuso, giornalista, orgogliosa delle sue origini pugliesi, ha studiato all'Università Lumsa di Roma e ha lavorato presso diverse testate nazionali, occupandosi di life style, cronaca, politica ed economia e…

Articoli correlati