Tech All Stars, la battaglia tra le startup d'Europa | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Opportunità

Tech All Stars, la battaglia tra le startup d’Europa

23 Mag 2014

È la startup competition lanciata dalla Commissione Europea che si svolgerà a Londra il 10 e l’11 giugno. La neoimpresa vincitrice parteciperà alla Digital Agenda Assembly con possibilità di incontrare i rappresentanti dell’industria digitale e della tech-economy e ottenere finanziamenti

Pat Phelan, ceo di Trustev, premiato da Neelie Kroes come migliore startup d'Europa 2013
Le migliori startup d’Europa si sfideranno a Londra, i prossimi 10 e 11 giugno, nel corso della “Tech All Stars 2014 startup competition,” il contest lanciato dalla Commissione Europea, che fa parte dell’Agenda digitale del commissario e vice-presidente Ue, Neelie Kroes. Questa settimana si è chiusa l’iscrizione per partecipare alla competizione, riservata alle startup che risiedono in Europa, hanno meno di tre anni di vita e hanno ricevuto finanziamenti inferiori a un milione di dollari. Soltanto 12 saranno selezionate per prender parte alla due giorni londinese e avere la possibilità di incontrare i principali investitori internazionali, tra i quali Seth Pierrepont di Accel Partners, Ophelia Brown di Index Ventures, Rob Moffat direttore di Balterton Capital, Bindi Karia rappresentante della Silicon Valley Bank e molti altri nomi illustri.

I primi tre finalisti di quella che viene chiamata proprio “la battaglia delle startup”, passeranno al livello successivo, partecipando, il 12 giugno, al Founders Forum di Londra, e presentando i loro pitch a una platea esclusiva di direttori e key investors dei settori media e technology. L’anno scorso la giuria era costituita dal top degli imprenditori internazionali come Richard Branson, fondatore di Virgin Group, Chad Hurley di YouTube, Reid Hoffman, co-fondatore di LinkedIn, Ronald Cohen, considerato il padre della finanza sociale anglosassone, e Jonathan Goodwin di Lepe Partners. Soltanto una startup europea si aggiudicherà il titolo di “Tech All Stars winner 2014” e avrà la possibilità di partecipare con un proprio panel alla “Digital Agenda Assembly”, che si svolgerà a Venezia, l’8 e 9 luglio. Un’occasione unica per incontrare i principali rappresentanti dell’industria digitale e della tech-economy, avere visibilità e creare un network di conoscenze e possibilità di finanziamenti.

L’anno scorso il titolo di migliore startup d’Europa è andato a Trustev, un sistema di protezione dalle frodi on line che, attraverso la creazione di un’impronta digitale degli acquirenti, mette al sicuro nelle operazioni di e-commerce. La società irlandese ha ottenuto finanziamenti pari a 3,5 milioni di dollari nel giro di sei mesi dalla competizione. “Tech All Stars è stato un trampolino di lancio per la nostra startup – ha commentato il ceo di Trustev, Pat Phelan – e ci ha permesso di avere il finanziamenti e i contatti necessari per fare il balzo in avanti”.

Articoli correlati