StartupBus, un viaggio sulla strada del successo | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Opportunità

StartupBus, un viaggio sulla strada del successo

25 Ott 2013

Un viaggio da Roma a Vienna, a bordo di un bus, per trasformare idee e progetti in embrioni di start up. L’edizione 2013 si svolgerà dal 27 al 30 ottobre. Il 29 Ottobre a Treviso la semifinale in cui verrà decretato il progetto vincitore che rappresenterà l’Italia a Vienna al Pioneers Festival

startup bus
“Democratizzare il mondo delle startup”: è uno degli obiettivi di StartupBus. Si tratta di una competizione internazionale, nata nella Silicon Valley nel 2010 e quest’anno importata anche in Italia. Sono 25 gli innovatori, tra coders, designer e imprenditori, che dall’alba di domenica saliranno a bordo dello speciale bus che li porterà da Roma fino a Vienna.

Divisi in 5 team, ognuno di loro elaborerà la sua idea creativa, sperando di poterla trasformare in un’impresa. Il 29 Ottobre a Treviso la semifinale in cui verrà decretato il progetto vincitore che rappresenterà l’Italia a Vienna il giorno dopo, al Pioneers Festival.

Lì, il team italiano si scontrerà con quelli provenienti da Londra, Parigi, Madrid, Amsterdam e Berlino.

Lungo il percorso, con soste a Torino e Milano, workshop e conferenze in cui gli aspiranti startupper potranno imparare i trucchi del mestiere, confrontandosi con imprenditori e potenziali investitori.

Tra i 25 viaggiatori anche due ragazzi di 15 e 17 anni, selezionati tra le oltre 140 richieste arrivate.

“Un viaggio sulla strada del successo” è il sottotitolo dell’iniziativa. Un esperimento che vuole dare ai talenti italiani la possibilità di confrontarsi, ma anche di creare una vera e propria comunità che cresca sotto l’ombra dell’innovazione.

Importante il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, oltre alle partnership con, tra le tante, iStarter, H-farm e I3P.

Anche StartupBus Italia, fondata da Giovanni Natella, si inserisce così nelle tante iniziative portate avanti negli ultimi mesi per “creare un ecosistema in grado di supportare le oltre 1200 startup italiane”, come sottolineato in conferenza stampa da Enrico Martini, membro della Segreteria tecnica del Ministro Flavio Zanonato. “La crisi – ha aggiunto Paolo Arnello, Amministratore delegato di iBarter – deve diventare stimolo per l’innovazione”.

di Federica Ricca

Articoli correlati