Italia Startup supera i 1800 soci e rinnova il sito | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Network

Italia Startup supera i 1800 soci e rinnova il sito

17 Nov 2016

L’Associazione no profit che rappresenta l’ecosistema italiano accoglie tra le nuove adesioni AddValue, Cisco e Vidiemme Consulting, l’acceleratore SeedUp, l’abilitatore GVA-Good Ventures Advisory e lancia una piattaforma rinnovata per velocizzare i processi di registrazione

Italia Startup allarga la propria base associativa superando quota 1800 iscritti e tra le nuove adesioni dà il benvenuto a tre importanti aziende quali AddValue, Cisco e Vidiemme Consulting, insieme all’acceleratore SeedUp (con sede a Napoli) e all’abilitatore GVA-Good Ventures Advisory. Contemporaneamente l’Associazione no profit che rappresenta l’ecosistema delle startup italiane mette online un nuovo sito con servizi potenziati tra i quali l’iscrizione semplificata.

Il Consiglio Direttivo dell’Associazione ha approvato recentemente i nuovi ingressi, oltre a fare il punto sulle attività in corso e a pianificare i progetti per il prossimo anno.

A quattro anni dalla sua fondazione, Italia Startup ha consolidato la sua presenza come interlocutore centrale dell’ecosistema nazionale delle startup con il mondo delle istituzioni e delle imprese, nazionali e internazionali. I numeri in costante aumento degli associati e l’interesse crescente dimostrato da aziende importanti verso l’Associazione, si legge in una nota, confermano il ruolo di Italia Startup per lo sviluppo e la collaborazione nazionale e internazionale delle giovani imprese innovative.

“L’ingresso nel network associativo di grandi aziende quali Cisco, protagonista del settore dell’innovazione a livello internazionale, conferma che la missione di Italia Startup è sempre più compreso ed apprezzato” afferma Marco Bicocchi Pichi, presidente di Italia Startup. “Favorire l’incontro tra realtà imprenditoriali emergenti e consolidate, in una logica di Corporate Venture Capital ed Open Innovation – prosegue – è uno degli obiettivi su cui si basa la nostra missione. Unito alla volontà di valorizzare le numerose eccellenze italiane diffuse su tutto il territorio nazionale e al nostro costante impegno nel mantenere attivo il dialogo con le Istituzioni sui temi di natura economica, fiscale e normativa di interesse per l’ecosistema dell’innovazione italiana”.

Italia Startup presenta inoltre la nuova versione del sito dell’associazione realizzato da Far Consulting, con servizi e funzionalità potenziati per i propri associati. Tra le novità più rilevanti si segnala la semplificazione del processo d’iscrizione all’Associazione, gratuita per le startup seed e le persone fisiche. Da oggi è possibile infatti iscriversi a Italia Startup compilando automaticamente i dati della propria azienda attraverso l’inserimento della sola partita IVA aziendale. Una funzionalità che facilita e velocizza i processi di registrazione, oltre a consentire all’Associazione e ai suoi utenti di avere profili aggiornati e dettagliati sia delle startup iscritte che dei propri partner, realizzata grazie alla collaborazione con Atoka, prodotto realizzato da SpazioDati, che raccoglie i dati di 6 milioni di aziende italiane.

Italia Startup fornisce anche ai propri associati diversi servizi sul piano della comunicazione e visibilità. Tra questi l’accesso gratuito a iPressLIVE, la piattaforma che facilita la comunicazione verso i media e i social media e dà la possibilità di rendere visibili le proprie notizie nell’area Newsroom del sito, che ora prevede anche la suddivisione per categorie di soci. A questo si aggiungono un servizio di rassegna stampa quotidiano sui temi delle startup e dello scenario dell’innovazione, la newsletter associativa e la visibilità del proprio profilo completo e del logo, nella nuova area Soci del sito dell’Associazione, suddivisa per le diverse categorie previste dallo statuto.

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati