Manifattura, Italia e Spagna spingono la crescita in Europa | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Manifattura, Italia e Spagna spingono la crescita in Europa

di Concetta Desando

05 Ott 2016

Altri argomenti

Secondo l’indice PMI (purchasing managers index) calcolato da Markit, a settembre il Belpaese sale a quota 51 da 49,8 del mese precedente, meglio delle stime che prevedevano un più modesto rialzo a 50,3. Ancora meglio fa la Spagna, che cresce a 52,3 dal precedente 51. Ecco tutti i dati

A settembre il settore manifatturiero europeo torna a crescere dopo la contrazione del mese precedente, e a guidare l’espansione sono la Spagna e l’Italia. Secondo l’indice PMI (purchasing managers index) manifatturiero calcolato da Markit, il Belpaese sale a quota 51 (dunque ben sopra la soglia di 50 che separa la crescita dalla contrazione) da 49,8 del mese precedente, meglio delle stime che prevedevano un più modesto rialzo a 50,3. Ancora meglio fa la Spagna, che cresce a 52,3 dal precedente 51, mentre a seguire si trovano la Germania con una crescita di 0,7 punti (da 53,6 a 54,3). Migliora anche la Francia, che però resta sotto la soglia di 50 punti a 49,7, contro il precedente 49.5. In calo invece la Grecia, che passa da 50.4 di agosto a 49.2.

 

Manifattura hi-tech, con il corporate venture capital può nascere la Silicon Valley italiana

 

 

Commentando i risultati, il capo economista di Markit, Chris Williamson, ha spiegato che “il messaggio è che l’economia europea nel settore manifatturiero sta crescendo a un ritmo incoraggiante, e l’indice PMI sale a un solido ritmo del 2% l’anno nel terzo trimestre, con un picco a settembre. La crescita è spinta dai segnali di aumento della richiesta sia dal mercato interno sia dall’esportazione”.

  Cos’è l’Industria 4.0 e perché è importante saperla affrontare

Secondo Wlliamson, è una buona notizia anche il fatto che “in un’area ancora assediata da un alto tasso di disoccupazione la ripresa stia generando posti di lavoro, e l’ultimo incremento della forza lavoro è stato uno dei migliori negli ultimi quattro anni nell’Eurozona”.

Altri argomenti

Concetta Desando

Due menzioni speciali al premio di giornalismo M.G. Cutuli, vincitrice del Premio Giuseppe Sciacca 2009, collaboro con testate nazionali. Per EconomyUp mi occupo di startup, innovazione digitale, social network

Articoli correlati