Le Village a Milano, ecco le prime 6 startup nell'hub del Crédit Agricole | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

OPEN INNOVATION

Le Village a Milano, ecco le prime 6 startup nell’hub del Crédit Agricole

07 Dic 2018

Aperto il primo hub del Crédit Agricole fuori dal territorio francese: 7mila metri quadrati dentro un convento del XV secolo. Obiettivo sostenere con i partner lo sviluppo di startup che operano nell’ambito delle 6F: fashion, fintech, food, furniture, future mobility e, ovviamente, France

Inaugurato a Milano il primo Le Village by Crédit Agricole italiano, la cui apertura era stata anticipata da EconomyUp lo scorso luglio: 2.700 metri quadrati all’interno di un convento del XV secolo in zona Porta Romana. Ospiterà dalle 40 alle 50 startup per 200 postazioni di lavoro: uno spazio multifunzionale in cui lavorare in co-working o con uffici singoli, ma non solo. Lo slogan: “collaborare per innovare”. La sindaca di Le Village è Gabriella Scapicchio.

Le Village apre con una serie di partner, prevalentemente società di consulenza e studi legali: Arlati Ghislandi, Bearing Point, Econocom, KPMG, NEXI, Nctm Studio Legale, Orrick, PwC e Signify.

Il nuovo hub dell’innovazione ha l’obiettivo di selezionare, sostenere e promuovere startup che operano principalmente ma non esclusivamente in sei diversi ambiti, definiti le “6F”: 3 legate alle eccellenze italiane del territorio (Food, Fashion, Furniture) e 3 a settori inerenti al Gruppo CA (Fintech/Insurtech, Future Mobility, France).

Le prime startup che risiederanno a Le Village Milano

ARTMEST – Furniture & Design

Artemest, il primo e-commerce per l’artigianato di lusso made in Italy, è stato fondato nel 2015 dalla rinomata jewelry designer Ippolita Rostagno e Marco Credendino. Il sito propone il miglior artigianato e design italiano ad un pubblico internazionale di appassionati d’arte e intenditori di bellezza.

ELIGO – Fashion

Eligo connette gli amanti dell’eleganza e dello stile sartoriale con un network di Personal Stylist, i Sartorialist, diffusi in più di 20 città e 3 continenti, digitalmente connessi attraverso una piattaforma tecnologica e produttiva e con una mission semplice: diffondere lo stile italiano nel mondo. Attraverso la prima Community di Sartorialist, Eligo offre un servizio di consulenza unico, prodotti sartoriali, personalizzati e Made in Italy.

INTERIORBE – Furniture & Design

InteriorBe è un servizio di interior design online. Il sistema seleziona un architetto o designer della community che lavorerà al fianco del cliente per sviluppare un progetto di arredo e una shopping list su misura in base a esigenze, stile e budget. Alla fine si possono acquistare gli arredi in un negozio convenzionato o dove preferisce il cliente, in assoluta libertà, e ottenere la casa dei propri sogni: personale e bellissima.

PAYDO/PLICK – Fintech

Paydo S.r.l. è la società che eroga Plick, un servizio a valore aggiunto per i pagamenti da conto a conto che si integra nei canali della banca del pagatore e consente di corrispondere liquidi senza limiti a chiunque in Europa senza conoscere l’IBAN. Il beneficiario non deve né scaricare nuove app né registrarsi per poter incassare. Il pagamento tramite Plick è irrevocabile, può essere impostato a data futura e fornisce esito istantaneo della transazione 24/7.

RISARCIMENTO VIAGGI – Future Mobility

E’ una web platform che offre assistenza legale a passeggeri vittime di ritardi aerei e voli cancellati. Ha realizzato un protocollo con una procedura semiautomatizzata che analizza ogni caso e individua, con alto grado di affidabilità, se il passeggero ha diritto a risarcimento in base ai regolamenti UE. La piattaforma assiste anche casi di overbooking, smarrimento bagagli, ecc. RisarcimentoViaggi è un prodotto della startup Rubik srls 

TUTORED – France

Tutored è una community social dove studenti universitari e giovani laureati gestiscono al meglio la propria carriera accademica e professionale. All’interno della piattaforma le grandi aziende attirano e assumono giovani talenti in target con le proprie esigenze tramite attività specifiche di employer branding e recruiting.

 

 

 

Articoli correlati