Cultura dell'innovazione: nasce Decentra, un'accademia su blockchain, bitcoin e distribuited ledger | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

FORMAZIONE

Cultura dell’innovazione: nasce Decentra, un’accademia su blockchain, bitcoin e distribuited ledger

di Mauro Bellini

24 Lug 2018

Parte il 25 luglio da Bologna la nuova avventura culturale e professionale di una community e di un network dedicati ai Registri Distribuiti. L’obiettivo è accrescere la cultura dell’innovazione per portare le potenzialità della tecnologia blockchain nell’economia reale.

Competenze, formazione, cultura e passione per il nuovo. La blockhain non è solo un nuovo paradigma tecnologico, è un ripensamento profondo del concetto di trust nella relazione tra le persone, tra le imprese e anche tra le “cose”. Siamo oggi davanti a una Rivoluzione che ci sta portando nell’Internet of Value e che avrà effetti ancora più profondi e radicali dell’Internet of People. Ma per trasformare le potenzialità della blockchain in realtà serve una nuova cultura dell’innovazione, un impegno formativo e di crescita delle competenze che sappia portare nell’economia reale tutte queste potenzialità.

Ne sono convinti i soci fondatori di Decentra che, partendo da percorsi diversi uniti dalla passione e dalla cultura della blockchain, hanno dato vita a una accademia espressamente dedicata alla realizzazione di corsi di formazione sui Distributed Ledger. O meglio, più precisamente, corsi ad altissima specializzazione per sviluppare su Bitcoin, Blockchain e Registri Distribuiti, che Decentra mette a disposizione di sviluppatori già in possesso di importanti requisiti e che vogliono alzare il valore delle competenze in modo sempre più aderente alle tendenze in atto in ambito blockchain.

L’ avventura di Decentra parte da Bologna dove vuole operare anche come collettore di idee e di stimoli per una nuova cultura dell’innovazione, e dove è nata una rete di collegamenti per scambiarsi competenze nell’ambito dei Registri Distribuiti e dell’innovazione in generale. E proprio per questo l’accademia è anche un luogo fisico, dove si invita alla discussione e alla realizzazione di progetti, dove si fa ricerca e dove si lavora per accelerare, a livello di imprese, i processi di digitalizzazione basati sulle logiche dei Registri Distribuiti Dal punto di vista organizzativo Decentra conta su un comitato scientifico totalmente indipendente che è anche garante della sintesi e dell’indipendenza culturale tra le diverse anime che intendono dare una risposta alle esigenze di nuove professionalità sulla blockchain che arriva dall’economia reale.

Il primo punto di partenza per Decentra è anche un punto di incontro ed è previsto il prossimo 25 luglio, a Bologna, alle ore 18:30, presso la sede in Via Amendola 8 dove è previsto un confronto con una serie di figure di riferimento dei Registi Distribuiti come Franco Cimatti, Bitcoin Foundation Italia; Sergio De Prisco, Crypto Nike; Emanuele Poluzzi, Crypto Nike; Alessandro Polverini, Melis; Paolo Agazzone, Melis; Andrea Medri, The Rock; Vincenzo Di Nicola, Conio; Luca Dionisi, Netsukuku

Parteciperanno all’evento anche i soci fondatori della Accademia e i protagonisti dell’economia reale, imprenditori e giornalisti. Per avere maggiori informazioni su Decentra e sull’evento clicca qui. 

Mauro Bellini
Direttore Internet4Things

Articoli correlati