Auto elettrica, mega-trend della settimana: impennata dei finanziamenti dell'883% - Economyup

INNOVATION RADAR

Auto elettrica, mega-trend della settimana: impennata dei finanziamenti dell’883%



Questa settimana le società dell’industria dell’auto elettrica hanno raccolto complessivamente 125 milioni di dollari grazie a 5 investimenti. Il funding totale degli ultimi 3 mesi ha visto un balzo dell’883% rispetto allo stesso periodo del 2021. Rialzo notevole anche sul trimestre precedente: + 110%

di Alessandro Arrigo, Angelo Cavallini

24 Giu 2022


Auto elettrica: il boom

Quali sono i temi di innovazione digitale di tendenza sulla scena internazionale? Come se ne parla? In questa rubrica trovate il tema più “caldo” della settimana, con gli articoli che meglio lo raccontano, individuati grazie al lavoro fatto per EconomyUp da uno speciale radar: il software QuSeed sviluppato da Startup Bakery, che analizza oltre 1000 fonti web internazionali sintetizzate nell’indice IDR ed elabora i dati di investimento raccolti da Crunchbase (qui potete leggere i dettagli del metodo di analisi).

L’industria dell’auto elettrica sta registrando da qualche tempo un’impennata di interesse e finanziamenti. Lo confermano i dati di questa settimana che va dal 20 al 24 giugno 2022: le società del settore hanno raccolto complessivamente 125 milioni di dollari grazie a 5 investimenti. Ma i numeri che restituiscono meglio la potenza di attrazione del settore riguardano il confronto con l’anno precedente: il funding totale degli ultimi tre mesi ha visto un balzo dell’883% rispetto allo stesso periodo del 2021. Rialzo notevole anche per i finanziamenti complessivi dell’ultimo trimestre comparati con il trimestre precedente: + 110%.

Il focus delle case automobilistiche ora non è più sulla creazione di modelli più veloci, ma si concentra sull’elemento “costi“. La sostenibilità permea anche il settore dell’auto elettrica: nascono e crescono startup che si occupano di riciclo delle batterie. Intanto Ford annuncia un nuovo impianto destinato solo all’auto elettrica a Valencia (Spagna).

Intanto, nello schema,  ecco i dati dell’ultima settimana.

Automotive/Electric Vehicles

IDR# Investments$ InvestmentsAverage Investment
3,5%5125 million $25 million $

Interesse investitori

PerformanceDescrizione
110%Funding totale ultimi 3 mesi vs. 3 mesi precedenti
103%Investimento medio ultimi 3 mesi vs. 3 mesi precedenti
883%Funding totale ultimi 3 mesi vs. stesso periodo anno precedente
612%Investimento medio ultimi 3 mesi vs. stesso periodo anno precedente

Highlights

— Auto elettrica, ora il focus è sui costi

Mentre l’industria globale dei veicoli elettrici registra un’impennata e si sposta verso il mercato di massa, le case automobilistiche devono spostare la loro attenzione dalla velocità al costo, dice l’AlixPartners 2022 Global Automotive Outlook pubblicato mercoledì da TechCrunch. I modelli degni di nota che hanno fatto progredire il settore includono la Hyundai Ioniq 5, che ha vinto i premi World Car of the Year 2022, così come la Toyota Bz4X e la prossima BMW i5, ha dichiarato Elmar Kades di AlixPartners.

17 novembre, milano
Spalanca le porte all’innovazione digitale! Partecipa a MADE IN DIGItaly

–Nuovi business: il riciclo delle batterie

Redwood Materials, la startup di riciclaggio delle batterie agli ioni di litio fondata dall’ex CTO di Tesla JB Straubel, sta collaborando con Toyota per raccogliere, rinnovare e riciclare batterie e materiali per batterie che possano essere inviati al prossimo impianto di batterie della Carolina del Nord della casa automobilistica giapponese. La società – scrive  TechCrunch – ri-fabbricherà quindi questi materiali trasformandoli in fogli di rame anodico e catodi, i due componenti principali di una batteria che costituiscono circa il 65 del costo.

— Ford sceglie la Spagna per l’impianto di EV

Come riporta la Bbc, Ford ha scelto Valencia per il suo nuovo impianto dedicato alle auto elettriche. Ha preferito questa città allo stabilimento di Saarlouis, in Germania, per la capacità di costruire veicoli elettrici redditizi che soddisfano la domanda dei clienti europei. “Portare la nostra nuovissima architettura di veicoli elettrici a Valencia ci aiuterà a costruire un business redditizio in Europa, a garantire un impiego di alto valore e ad aumentare l’offerta Ford di veicoli elettrici premium, ad alte prestazioni e completamente connessi che soddisfano la domanda dei nostri clienti europei” ha dichiarato Stuart Rowley, presidente di Ford of Europe e Chief Transformation and Quality Officer dell’azienda. La casa automobilistica prevede di lanciare tre nuovi veicoli elettrici per passeggeri e quattro nuovi veicoli commerciali elettrici in Europa, con l’obiettivo di vendere oltre 600.000 veicoli elettrici ogni anno in Europa entro il 2026, rispettando così il divieto dell’UE di produrre veicoli a combustione interna a partire dal 2035.

 

Alessandro Arrigo

Con oltre 10 anni di esperienza nel Digital Consulting, Alessandro Arrigo è CEO di Startup Bakery e Partner di Datrix Group Spa, Business Angel e imprenditore nelle settore dell'AI. È…

Angelo Cavallini

È Chief Operating Officer di Startup Bakery. Ha alle spalle un’esperienza decennale nello sviluppo di applicazioni web e nel disegno di architetture Big Data nei settori digital (3rdPlace) e farmaceutico…