Vjumi, come funziona la piattaforma IoT di Reply - Economyup

AUTO CONNESSA

L’auto che “parla” da sola con l’officina: come funziona la piattaforma IoT di Reply



Sviluppata da Reply, azienda internazionale nata a Torino, vjumi è una soluzione IoT che digitalizza le attività post-vendita e la comunicazione dei veicoli connessi con le officine in tempo reale, abilitando (anche) la manutenzione predittiva

12 Apr 2022


Un’automobile che avverte da sola l’officina di un guasto, prima ancora che accada. Questo offre la società torinese Reply tramite la sua piattaforma vjumi: una soluzione IoT, sviluppata per l’azienda tedesca di commercio all’ingrosso di autoricambi Select AG, che digitalizza le attività post-vendita e la comunicazione dei veicoli.

Basata sulla tecnologia connected car, la soluzione consente una comunicazione digitale, integrata e real time tra officine, clienti e veicoli, fornendo alle officine i dati dei veicoli dei propri clienti in tempo reale al fine di prevenire guasti e coordinare gli appuntamenti.

Che cos’è Reply

Fondata nel 1997 a Torino e quotata dal 2000 al segmento STAR di Borsa Italiana, Reply è una società specializzata in Consulenza, System Integration e Digital Services, dedicata all’ideazione, progettazione e implementazione di soluzioni basate su nuovi canali di comunicazione i media digitali, attiva oggi in Europa, USA, India e Cina.

WHITEPAPER
ZERO emissioni, traffico e incidenti: ecco i vantaggi della smart-mobility
Automotive
Sicurezza

Costituita da un modello a rete di aziende altamente specializzate, affianca i principali gruppi industriali nella definizione e nello sviluppo di modelli di business abilitati dai nuovi paradigmi di Intelligenza Artificiale, Big Data, Cloud Computing, Digital Media e IoT, applicati a una varietà di settori dall’Automotive a Energia, Telco, Retail, Finanza e Pubblica Amministrazione.

Ha chiuso il 2021 con un fatturato di quasi un milione e mezzo e una forza lavoro di oltre 10.500 dipendenti.

Reply: il futuro è nella manutenzione predittiva

Secondo Reply, il futuro del settore automotive si basa su una manutenzione regolare effettuata anticipatamente: la manutenzione predittiva. Gli automobilisti dovranno essere informati prima che i danni possano accadere: dovranno quindi ricevere un promemoria tramite e-mail o notifica push per concordare per tempo il successivo appuntamento con un’officina specializzata.

“Come dimostrato dal nostro studio sui trend nel settore della mobilità, la digitalizzazione del settore automobilistico proseguirà senza sosta” commenta Thomas Hartmann, membro del CdA di Reply. “Il nostro obiettivo è quello di sviluppare soluzioni e tecnologie innovative grazie all’utilizzo dell’IoT e dell’IA, ma anche piattaforme cloud e soluzioni per una digital experience completa. In questo settore vjumi è una delle prime soluzioni telematiche totalmente integrate, e offre ai clienti un servizio di assistenza onnicomprensivo, quasi su richiesta”.

Vjumi, come funziona la piattaforma di Reply

Vjumi è una piattaforma sviluppata da Concept Reply, il partner di sviluppo hardware e software del gruppo Reply specializzato nell’innovazione IoT.

Punto centrale soluzione è il veicolo connesso, che invia i dati raccolti dai sistemi di bordo al cloud tramite comunicazione mobile. La piattaforma cloud Azure analizza ed elaborai dati in tempo reale integrandoli nei sistemi delle officine. La comunicazione con i clienti è abilitata tramite un’app mobile per garantire uno scambio continuo di dati tra cliente e officina.

I vantaggi per le officine

Tramite alla piattaforma, le officine ricevono informazioni sulle condizioni del veicolo tramite la diagnostica in tempo reale per prevenire guasti grazie alla manutenzione predittiva. Possono così supportare i propri clienti in modo sempre più preciso, ottimizzando i servizi e garantendo loro una maggiore sicurezza.

I vantaggi per i clienti

Tramite l’app vjumi, i clienti possono accedere direttamente ed autonomamente ai dati del proprio veicolo. L’app invia promemoria per gli interventi pianificati e coordina i prossimi appuntamenti direttamente con l’officina. Grazie a questa soluzione, i conducenti o gli operatori di flotte dispongono di un’assistenza rapida, completa e sicura evitando riparazioni impreviste.

“Che si tratti di un promemoria per il prossimo appuntamento in officina o per la prossima revisione, di un intervento che riguardi l’olio o i freni, o dell’opzione di attivare una chiamata di emergenza all’officina, vjumi offre un servizio tempestivo in un ambiente cloud sicuro, e compliant con le disposizioni in materia di protezione dei dati”, spiega Daniel Trost, CDO di Select AG.