Open innovation, Intesa Sanpaolo si allea con un incubatore fintech in Israele | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Alleanze

Open innovation, Intesa Sanpaolo si allea con un incubatore fintech in Israele

03 Mar 2016

L’istituto di credito italiano ha avviato una partnership con The Floor, l’hub di Tel Aviv che accelera alcune delle principali realtà che fanno innovazione nel settore finanziario. All’operazione partecipano anche Royal Bank of Scotland, HSBC e Santander. Obiettivo: fare scouting di startup e mentoring

Intesa Sanpaolo ha avviato una partnership strategica con The Floor, nuovo incubatore di startup fintech che nasce in Israele, a Tel Aviv, nel cuore della “Startup Nation”.  L’obiettivo di The Floor è diventare un vero e proprio hub per il mercato della financial technology in cui, oltre a far selezione e mentoring di startup a cura dei partner bancari, vi sarà un centro di ricerca & sviluppo, programmi di formazione per il settore, spazi di co-working e incontro per favorire il dialogo con i partner finanziari e tecnologici.

 

Un esempio di open innovation che vede un istituto bancario e un incubatore allearsi in nome di un’innovazione sempre più aperta ai contributi esterni.

La nascita di The Floor si avvale del contributo del Fondo cinese Pando Group e vede quattro banche straniere in qualità di partner strategici: oltre a Intesa Sanpaolo, Royal Bank of Scotland, HSBC e Santander. Accanto alle banche sono presenti anche due partner tecnologici, Intel e Thomson Reuters.


Gli ambiti coperti dalle startup che saranno incubate intercettano temi che oggi sono al centro dell’attenzione per il settore finanziario: blockchain; big data; pagamenti elettronici, trading, lo sviluppo del mobile e l’argomento sensibile dei sistemi anti-frode.

La partnership con The Floor consentirà a Intesa Sanpaolo di effettuare lo scouting esclusivo di realtà fintech israeliane e di svolgere attività di mentoring sulle imprese ritenute di interesse.

Siamo orgogliosi di essere oggi tra i fondatori di The Floor, un progetto che ha tutti gli ingredienti per diventare un’eccellente piattaforma nel panorama internazionale fintech. Intesa Sanpaolo ha sempre considerato questo particolare segmento dell’innovazione uno strumento imprescindibile per l’evoluzione del settore bancario. Entrare a far parte di The Floor rappresenta un passo ulteriore nel consolidamento e nella crescita del nostro network internazionale nell’ecosistema dell’innovazione”, ha commentato Maurizio Montagnese, Chief Innovation Officer di Intesa Sanpaolo.

Per approfondire l’open innovation, conoscerla e soprattutto capire come guidarla e trarne vantaggio, si può far riferimento all’iniziativa del Gruppo Digital360: una piattaforma che a 360° sull’innovazione aperta.  

Maurizio Di Lucchio

Articoli correlati