Sem+, il successo italiano all'Intel Business Challenge Europe | Economyup

Concorsi

Sem+, il successo italiano all’Intel Business Challenge Europe



Si è aggiudicata il primo posto al concorso rivolto agli studenti europei: è la startup che sviluppa moduli touch flessibili che l’utilizzo di robot e gli strumenti usati in campo riabilitativo. E dopo aver conquistato l’Europa, ora mira all’America nell’appuntamento di ottobre

di Redazione EconomyUp

08 Lug 2013


Si scrive Sem+, si pronuncia “successo”. La startup dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) si è aggiudicata il primo ambito posto all’Intel Business Challenge Europe. Il premio, oltre al riconoscimento in sé, è il gettone di accesso alla fase finale dell’Intel Global Challenge. Si tratta di una delle principali competizioni mondiali per le società che operano nel settore delle tecnologie, e che continua a selezionare progetti ideati in tutto il mondo, facendo sfidare le eccellenze delle idee.

L’appuntamento è all’Università della California, a Berkeley, il prossimo ottobre. Lì arriveranno anche gli ideatori di Sem+ (Sensing ElectroMagnetic Plus). Nata nei laboratori dell’IIT di Genova e Pontedera e alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, la startup sviluppa una innovativa tecnologia brevettata: moduli touch flessibili che promettono di rivoluzionare oltre all’elettronica di consumo, anche l’utilizzo di robot e gli strumenti usati in campo riabilitativo.

Gli ideatori, che ora esporteranno il loro “gioiello” oltreoceano, sono Alessandro Levi, Silvano Furlan e Matteo Piovanelli, tre studenti di dottorato della Scuola Sant’Anna.

WHITEPAPER
Quali sono le prossime sfide per i punti vendita in Italia?
Acquisti/Procurement
Marketing

Con la vittoria della competizione europea, l’Italia ottiene un altro importante successo nel campo delle start up. Come accade ormai spesso, idee e progetti made in Italy emigrano e si impongono all’estero. Era successo già pochi mesi fa quando quattro società italiane erano state inserite nella speciale Top 100 Red Herring.

Il concorso Intel Business Challenge Europe è rivolto agli studenti europei ed è giunto ormai alla sua ottava edizione. La finale, che si è svolta a Dublino, ha visto sul podio anche un altro team italiano. La medaglia di bronzo, infatti, è andata a Tensive, progetto spin-off della Fondazione Filarete. A Sem+ e a Tensive sono arrivati i complimenti del ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza, che ha invitato tutti i finalisti italiani al Miur per congratularsi di persona di questo successo tutto italiano.

Dopo aver convinto l’Europa, ora non resta che conquistare l’America.

Redazione EconomyUp