Rai Scuola debutta nei corsi online fai-da-te | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

SCUOLA 2.0

Rai Scuola debutta nei corsi online fai-da-te

16 Set 2014

Con l’inizio dell’anno scolastico, la Rai apre una piattaforma che consente agli utenti di inserire lezioni su qualsiasi argomento: diventa così il primo media group italiano a debuttare nei Mooc (Massive open online course). Dieci giorni fa Rcs aveva aperto un’analoga iniziativa, Academy, ma è già stata chiusa “per motivi tecnici”

La Rai festeggia la riapertura dell’anno scolastico con il debutto nei Mooc (Massive open online corse), corsi online fai-da-te per collegarsi a distanza con un vasto pubblico in modo interattivo . Con l’inizio delle lezioni nelle aule “fisiche”, Rai Scuola&Università lancia il suo spazio per chi vuole tenere lezioni sul web. È una piattaforma ancora in versione beta, di accesso molto facile. Sono infatti sufficienti tre mosse a chiunque per decidere di creare il proprio corso: può iscriversi alla piattaforma o accedere tramite i social network;  può creare la lezione e selezionare i contenuti; e infine può pubblicare e condividere la lezione.

Attualmente sul portale ce ne sono molte già disponibili e, sembra, di buona qualità: si va da un insegnamento sulla relatività a una docenza sul romanzo del Novecento, da una lezione sulla seconda guerra mondiale a un’altra sulla terapia genica.

Rai Scuola, che fa parte del network Rai Cultura, è diretto da Silvia Calandrelli ed è visibile sul canale 146 del digitale terrestre e sul 33 di Tivúsat. Ma Rai Scuola è anche un portale Internet ricco di proposte: percorsi, live, speciali, giochi, percorsi multimediali, grandi lezioni di grandi maestri. E ora, appunto, chi lo desidera, e si ritiene adatto allo scopo, può cimentarsi  nell’insegnamento a distanza.

La Bbc è impegnata da tempo nei Mooc: a luglio per esempio ha avviato una collaborazione con quattro università britanniche per creare una serie di corsi online focalizzati sulla prima guerra mondiale.

In Italia la Rai è il primo media group a sperimentare questa innovativa forma di condivisione della conoscenza attraverso Internet. Una decina di giorni fa Rcs aveva lanciato un analogo esperimento chiamato Academy, ma dopo pochi giorni l’ha messo offline adducendo questioni tecniche. Chi è stato in grado di visionare la piattaforma prima della chiusura ha potuto constatare come il progetto grafico non fosse perfettamente chiaro e di facile usability.

Il “padre” dei Mooc in Italia resta Oilproject, scuola online gratuita che offre video, testi ed esercizi sulle materie più disparate. Il progetto è nato nel 2004 da un’idea di Marco De Rossi, un giovanissimo imprenditore (ora ha 23 anni, quando l’ha fondata ne aveva 14) con il sogno di fare innovazione nella formazione. La piattaforma ha raggiunto numeri di tutto rispetto: mezzo milione di utenti al mese, circa 5 mila contenuti organizzati in 124 corsi, pensati per studenti da 17 a 22 anni. E proprio il suo founder commenta l’iniziativa di RaiScuola: “Ottima iniziativa, finalmente, ma dovevano farla 2/3 anni fa” dice. Ritiene “ottimi anche i contenuti”, ma ha ancora forti riserve sulla piattaforma, “UX, UI e grafica in primis”.

 

.

di Luciana Maci

Articoli correlati