Mobilità del futuro, Piaggio guarda avanti con un centro negli Usa | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Innovazione & Industria

Mobilità del futuro, Piaggio guarda avanti con un centro negli Usa

24 Set 2015

Altri argomenti

A Milano il 2 ottobre, all’evento “The Shape of Things to Come”, sarà presentata Piaggio Fast Forward, nuova società del Gruppo basata a Cambridge, Massachusetts, impegnata nello sviluppo di soluzioni innovative per il movimento di persone e cose. Tra gli invitati il guru dell’informatica Nicholas Negroponte

Capire come cambierà la mobilità del futuro attraverso le parole e le “visioni” di alcuni dei personaggi internazionali più interessanti nel mondo della cultura, del design, della tecnologia e del business tra i quali, per esempio, Nicholas Negroponte: è l’obiettivo che si prefigge “The Shape of Things to Come”, evento che si terrà il 2 ottobre a partire dalle 10.00 a Milano, promosso da Piaggio Fast Forward (PFF), una nuova società basata a Cambridge (Massachusetts, Usa) del Gruppo Piaggio. Missione di PFF è promuovere un approccio rivoluzionario al settore R&D per lo sviluppo di soluzioni innovative per la mobilità in un mondo che sta sperimentando cambiamenti radicali.

L’appuntamento, che si svolgerà in via Galileo Galilei, angolo viale della Liberazione, sarà certamente l’occasione per dire qualcosa di più di Piaggio Fast Forward. Guidata da una squadra interdisciplinare di innovatori presi dai massimi ranghi della tecnologia, del design e dell’ingegneria, la società è impegnata nella costruzione di piattaforme ‘leggere’ per la mobilità in grado di fornire soluzioni innovative per gli spostamenti di persone e cose.

L’evento sarà aperto da Roberto Colaninno, presidente e Ceo del Gruppo Piaggio.

Gli oratori: Jeffrey Schnapp, co-direttore del Berkman Center for Internet & Society e docente alla Harvard University, Nicholas Negroponte, co-founder dei MIT Media Lab e professore di Media Technology al MIT, Greg Lynn, designer innovativo, fondatore della Greg Lynn Form e professore alla Yale University, Doug Brent, vice-presidente del settore Technology Innovation a Trimble, Beth Altringer, psicologa e designer proveniente da Harvard, e Sasha Hoffman, co-founder di Fuzzy Compass e membro attivo dell’ecosistema imprenditoriale di Boston. Modera Marco Montemagno. L’ingresso è gratuito. (L.M.)

Altri argomenti

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati