MINI TRAINING SULLA METODOLOGIA LEAN STARTUP A BOLOGNA | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

MINI TRAINING SULLA METODOLOGIA LEAN STARTUP A BOLOGNA

22 Dic 2014

Altri argomenti

Nell’ambito del progetto Energeia, cofinanziato dal programma Med, Aster organizza un mini training sulla metodologia Lean Startup. Il mini-training, che si terrà presso la sala 215 del CNR nei giorni di martedì 13 e mercoledì 14 gennaio, ha l’obiettivo di formare gli operatori a supporto dello startup d’impresa nell’utilizzo della metodologia Lean. La metodologia consente la creazione di nuove iniziative imprenditoriali (ma può essere usata anche in […]

Nell’ambito del progetto Energeia, cofinanziato dal programma Med, Aster organizza un mini training sulla metodologia Lean Startup.
Il mini-training, che si terrà presso la sala 215 del CNR nei giorni di martedì 13 e mercoledì 14 gennaio, ha l’obiettivo di formare gli operatori a supporto dello startup d’impresa nell’utilizzo della metodologia Lean.

La metodologia consente la creazione di nuove iniziative imprenditoriali (ma può essere usata anche in altri campi) utilizzando un approccio “snello”, attraverso  il quale si sperimentano ipotesi, si raccolgono fin da subito e frequentemente i feedback degli utilizzatori e si presentano ai clienti potenziali dei prodotti “al livello minimo accettabile”.

Il mini corso di formazione è strutturato in 2 giornate, seguendo il modello formativo dell’action learning: ad una necessaria introduzione teorica, seguono esercitazioni pratiche  e casi di studio al fine di apprendere gli strumenti e di fornire esempi di realtà che hanno già sperimentato con successo l’approccio.

Il corso sarà tenuto da Giovanni Caruso, business designer con oltre 15 anni di esperienza in contesti imprenditoriali di grandi e piccole dimensioni, con la specializzazione nel supporto alla revisione del modello competitivo di business, e da due sue collaboratori, gli ingegneri Francesca Michetti e Giorgio Ferrari.

La partecipazione è aperta ai referenti della rete EmiliaRomagnaStartUp e agli attori regionali che hanno iniziative a sostegno della creazione d’impresa, fino ad un massimo di 30 operatori. 

Altri argomenti