La scaleup acchiappa-tutto: Enerbrain vince anche B Heroes
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PREMIO

La scaleup acchiappa-tutto: Enerbrain vince anche B Heroes



La ex startup dell’energia è cresciuta e porta a casa una nuova vittoria: dopo una lunga serie di premi arriva prima anche nella seconda edizione del contest ideato da Fabio Cannavale, aggiudicandosi 500mila euro di investimenti.

15 Apr 2019


Filippo Ferraris e Marco Martellacci

Nuovo successo per Enerbrain: la scaleup trionfa nella seconda edizione di B Heroes, la docu-serie in onda in esclusiva su Sky Uno che racconta il mondo dell’innovazione e delle startup in Italia.  Enerbrain, che ha partecipato al contest nella categoria “Sviluppo sostenibile”, succede nell’albo d’oro a Wash Out, vincitrice della prima edizione, aggiudicandosi 500 mila euro di investimenti in capitale.

B Heroes, vince lo sviluppo sostenibile

Nata nel 2015 con l’obiettivo di ridurre i consumi energetici negli edifici esistenti, Enerbrain si impone nella finale di B Heroes. Al secondo posto D-Heart, elettrocardiografo per smartphone, che si aggiudica 300 mila euro, al terzo Mkers, brand di eSport italiano, a cui vengono assegnati 200 mila euro, oltre al riconoscimento speciale per l’innovazione “AWARDS” del media partner RDS 100% Grandi Successi, consegnato durante la finale dal General Manager, Massimiliano Montefusco. Ai piedi del podio, Fessura,  brand emergente di calzatura fahion-sport, che porta a casa 100 mila euro. Nella puntata finale, girata presso l’auditorium del Grattacielo di Torino, sede di Intesa Sanpaolo, le quattro finaliste si sono aggiudicate investimenti per 1 milione e 100 mila euro messi a disposizione da Boost Heroes, Intesa Sanpaolo – attraverso il proprio Corporate Venture Capital, Neva Finventures – Gellify e Impact Hub, che hanno creduto fortemente nello sviluppo di queste startup.

Enerbrain, la scaleup contro gli sprechi che trasforma gli edifici in strutture intelligenti

Nata nel 2015, Enerbrain ha ideato una scatoletta intelligente, che consente di cambiare l’aria all’interno degli edifici chiusi, tagliando così il 30% del consumo energetico. Grazie ad un sistema IoT di sensori, attuatori e algoritmi, Enerbrain è in grado di trasformare gli edifici non residenziali, che sprecano energia, in strutture più intelligenti e sostenibili. Al timone della società, Filippo Ferraris, laureato in architettura al Politecnico di Torino e con diverse esperienze professionali a Londra e New York, oltre alla partecipazione nella realizzazione del Future Food District all’Expo di Milano. Al suo fianco, Giuseppe Giordano, architetto con esperienze in Texas, e Marco Martellacci, fisico esperto di cibernetica. Partita come startup, Enerbrain è diventata una delle poche scaleup italiane: l’ex startup è piaciuta agli addetti ai lavori, tanto da conquistare diversi premi, tra cui quello all’EIT Digital Challenge, contest europeo per scaleup. Nel corso della finale di B Heroes, i vincitori sono stati accompagnati da A2A: “Abbiamo permesso a Enerbrain di sperimentare nel concreto e di perfezionare il prodotto su casi specifici. La startup si occupa di un tema molto importante per il futuro del pianeta e quindi di tutti noi, per questo abbiamo sposato da subito il progetto di B Heroes”, ha dichiarato Valerio Camerano, Amministratore Delegato di A2A S.p.A.

B Heroes, il cammino di mentorship per le nuove startup

Con l’assegnazione di investimenti per oltre 1 milione di euro, si conclude il cammino della seconda edizione di B Heroes, il percorso di mentorship dedicato alle startup, ideato da Fabio Cannavale, founder e CEO di lastminute.com Group e realizzato in collaborazione con Intesa Sanpaolo. Delle 650 startup che si sono candidate per questa edizione sul sito di B Heroes, circa 340 sono state selezionate e incontrate durante un roadshow in 15 tappe lungo tutta la Penisola, tra ottobre e novembre 2018. Il meeting di networking e valutazione dello scorso 15 gennaio, ha coinvolto 300 esperti di altissimo livello, tra imprenditori e mentor e ha portato all’individuazione delle 20 startup che hanno poi partecipato al programma tv, una docu-serie in 15 puntate prodotta da YAM112003 e in onda in esclusiva su Sky Uno dal 25 marzo al 12 aprile. “Siamo molto soddisfatti di questa seconda edizione di B Heroes”, commenta Fabio Cannavale, ” Siamo riusciti a dar vita a esperienze di successo nella collaborazione tra startup e imprese consolidate. Il nostro progetto per sviluppare la cultura imprenditoriale in Italia sta crescendo e siamo già al lavoro per la nuova edizione di B Heroes».