Forum PA 2017, tutti i premiati del contest per progetti innovativi | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

La selezione

Forum PA 2017, tutti i premiati del contest per progetti innovativi

25 Mag 2017

I vincitori del Premio “10X10” per le migliori idee per la trasformazione digitale degli enti pubblici sono stati presentati all’evento romano. Tra loro la startup Soonapse, che consente di ottimizzare l’utilizzo dell’acqua nelle irrigazioni usando l’Internet of Things. Gianni Dominici, direttore generale FPA: «Esempi concreti di eccellenze»

Gianni Dominici, Direttore generale di FPA
Gestire i sistemi informativi in caso di calamità o attentati, acquisire dati dai cittadini per il monitoraggio urbano, fare versamenti a Equitalia da telefonino, studiare la grammatica in modo interattivo, presentare istanze online, ottimizzare l’utilizzo dell’acqua nelle irrigazioni, informarsi sul canone Rai, aiutare i più deboli con il crowdfunding civico: di tutto questo si occupano i 9 selezionati per il “Premio FORUM PA 2017: 10×10 = cento progetti per cambiare la PA”, assegnato oggi 25 maggio durante Forum PA 2017. Da Mantova a Bari, dall’Agenzie delle Entrate al Comune di Milano, in tanti hanno concorso al riconoscimento attribuito nell’ambito del tradizionale evento romano dedicato alla pubblica amministrazione. Evento che quest’anno si è focalizzato sulla PA sostenibile: un’amministrazione che non sia soltanto efficiente, veloce e digitale, ma che usi velocità, tecnologie e strumenti di partecipazione e collaborazione per contribuire a costruire uno sviluppo sociale ed economico all’insegna della sostenibilità.

La call per il Premio “10X10” è stata lanciata da FPA lo scorso marzo per individuare, far emergere e valorizzare i migliori progetti di digitalizzazione della PA realizzati da amministrazioni centrali e locali, aziende pubbliche di servizi, Regioni e Province, aziende di SPL, ma anche Multiutility, piccole e medie imprese e startup innovative in grado di migliorare l’organizzazione e i processi della pubblica amministrazione in dieci diversi ambiti.

Sono state 314 le candidature ricevute, dopodiché una giuria di esperti ha selezionato 100 soluzioni particolarmente meritevoli (pubblicate sulla piattaforma FORUM PA Challenge). Tra queste sono stati selezionati i 9 progetti vincitori (non c’è un vincitore nella categoria Industria 4.0, per la quale non è arrivato un numero sufficiente di candidature).

“Questi progetti rappresentano esempi concreti di innovazione digitale nella PA – dice Gianni Dominici, Direttore generale di FPA –. L’amministrazione pubblica può essere un decisivo driver d’innovazione e il Premio intende raccogliere e valorizzare quei progetti e prodotti in grado di dare risposte concrete ai crescenti bisogni di digitalizzazione. Sono state davvero molte le candidature arrivate e le soluzioni vincitrici rappresentano eccellenze in grado di innovare la Pubblica Amministrazione”.

Ecco chi sono e cosa fanno i vincitori, tra i quali c’è una startup innovativa, Soonapse, attiva nel campo dell’Internet of Things dedicato all’ottimizzazione delle irrigazioni.

Comune di Mantova – “MANTOVA D@to Sicuro”
In caso di catastrofi e calamità naturali oppure atti terroristici, uno dei danni collaterali, dopo la perdita di vite umane e i danni materiali ad edifici ed infrastrutture, è il blocco dei sistemi informativi, che può rallentare notevolmente la ripresa delle normali attività di una P.A.
Il Comune di Mantova, colpito dai tragici eventi legati al terremoto del 2012, ha sviluppato il progetto “Mantova D@to Sicuro” per gestire tutti gli aspetti di disaster recovery e business continuity dell’Ente in caso di eventi estremi per garantire l’erogazione dei servizi essenziali al territorio. Il Progetto, finanziato con fondi propri del Comune di Mantova, è iniziato nel 2015 ed arriverà alla conclusione entro il 2017.

Comune di Bari – progetto MUSICA
Il progetto MUSICA (Monitoraggio Urbano attraverso Soluzioni Innovative per Città Agili) del Comune di Bari – finanziato nell’ambito del Programma Operativo Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2007/2013 – ha come obiettivo quello di sviluppare un sistema innovativo di monitoraggio urbano per l’acquisizione di informazioni provenienti dalla città e dai cittadini al fine di governare processi di sviluppo economico e sociale e guidare scelte sia strategiche che operative.
Il sistema consente di acquisire ed integrare fonti eterogenee di dati da domini interni ed esterni all’ente (Ripartizioni, Enti Partecipate, Enel, ARPA, Sistemi di videosorveglianza intelligente, Sistemi di monitoraggio consumi elettrici e termici, etc.) fornendo una visione corrente, storica e previsionale della Governance urbana attraverso strumenti di Business Intelligence, Data Mining e Data Visualization per un’interazione ottimale con il cruscotto direzionale di reportistica.

Equitalia – Equiclick
Nell’ottica di ampliare l’offerta multicanale dei servizi rivolti al cittadino, Equitalia ha realizzato Equiclick, una App per smartphone e tablet (disponibile su Google Play, Apple Store, Windows Phone Store) per consentire l’utilizzo, anche in mobilità, dei principali servizi di riscossione erogati sui canali tradizionali.
Il servizio Equiclick consente al cittadino, senza alcuna credenziale di autenticazione, di pagare online il bollettino RAV allegato alle cartelle e agli avvisi attraverso la piattaforma PagoPA, oltre a trovare lo sportello di Equitalia più vicino. Accedendo all’area riservata, il cittadino può inoltre consultare il proprio profilo e senza andare allo sportello, eseguendo le seguenti operazioni: controllare la propria situazione, per verificare se si hanno debiti in sospeso; pagare cartelle e avvisi che risultano ancora da pagare, utilizzando PagoPA; ottenere subito la rateizzazione di una o più cartelle per debiti inferiori a 60 mila euro; chiedere di sospendere la riscossione di una cartella, nel caso in cui ritiene di non dover pagare gli importi richiesti; attivare “Se Mi Scordo”, il servizio che ti avvisa su cartelle, scadenze e pagamenti tramite sms o e-mail.

Comune di Campi Bisenzio – F.I.D.O.
F.I.D.O. è una piattaforma Web per la presentazione di istanze online, all’interno della quale la configurazione e la progettazione delle varie tipologie di istanza è gestita in ambiente grafico di disegno del flusso informativo. F.I.D.O. consente di gestire qualsiasi tipologia di istanza e di utenza (cittadino / associazione / impresa / professionista) e può essere “vestito” con un qualsiasi telaio grafico di presentazione. L’utente viene guidato nella compilazione di form web; una volta completata l’istanza con i dati e gli eventuali allegati, questa viene protocollata in ingresso al protocollo generale, con la restituzione automatica della ricevuta di avvenuta protocollazione dando avvio al procedimento amministrativo digitale.
Il servizio è stato messo online mercoledì 1 marzo 2017, con nove tipologie di istanza (fra le quali dichiarazione di residenza, accesso civico – FOIA, accesso agli atti, iscrizione mensa scolastica, dieta speciale, allacciamento lampade votive, ecc) e già dopo circa un mese le tipologie di istanza sono salite a quindici (soggiorno stranieri / apolidi, iscrizione al registro delle associazioni, ecc). La quantità di tipologie di istanza gestibili con F.I.D.O. sarà estesa progressivamente nel corso del 2017.

Istituto Comprensivo “Eleonora Duse” – “Cellule didattiche capovolte autorigeneranti”
La scuola Duse di Bari ha realizzato il testo multimediale “Grammatica 1” capace di trasformarsi con la partecipazione degli stessi alunni, che realizzano ricerche e indicazioni per la struttura e i contenuti. L’impresa segue altre opere multimediali (aritmetica, geometria e scienze) per tutte le classi della scuola media e ha l’obiettivo di potenziare l’apprendimento facendo “toccare con mano le cose da apprendere” agli alunni. Il testo digitale non ha un tempo di adozione, si autorigenera anno dopo anno, nei contenuti, nelle immagini, nei testi e nei video. Sono gli stessi alunni a determinarne i contenuti o il docente a strutturarlo secondo i risultati ottenuti.
Tutti i testi multimediali della scuola sono distribuiti gratuitamente agli alunni e al momento il risparmio per l’utenza è di euro 42.000 euro l’anno. Il costo di ogni testo multimediale è di 9.289 euro. Non mancano i risultati degli alunni nell’area logico-matematica e nell’area delle scienze: da 7 anni partecipano alle edizioni dei giochi logici linguistici matematici patrocinati dell’Università e Politecnico di Bari classificandosi al primo, secondo e terzo posto. Da anni la scuola ha provveduto a dotare gli insegnanti di tablet e, a breve, saranno consegnati personal computer a 50 alunni.

Soonapse – “WaterPlan”

La startup innovativa Soonapse ha relizzato WaterPlan, la filiera dell’innovazione per l’irrigazione professionale (agricoltura e gardening) che grazie alle tecnologie IoT ed a logiche di pianificazione predittiva, offre al coltivatore una soluzione completa e già configurata per ottimizzare preventivamente l’utilizzo dell’acqua, abbattendo i costi di coltivazione fino al 50%. Waterplan è basata su SWAP – Smart WAtering Planner, applicazione cloud fruibile anche da tablet e smartphone che definisce e aggiorna automaticamente i turni di irrigazione basandosi su una knowledge base agronomica, sui dati dei sensori atmosferici e del suolo, e sulle previsioni meteo. L’agricoltore può attivare il servizio, partendo da zero, in pochi minuti e senza occuparsi dei dettagli tecnici di integrazione delle sue componenti.

Agenzia delle Entrate – #EntrateinContatto
Con il progetto #EntrateinContatto l’Agenzia delle Entrate ha inaugurato il primo sportello social di informazione e assistenza sul canone tv attraverso Facebook Messenger. Dopo aver aperto il canale YouTube “Entrate in Video” e il profilo istituzionale Twitter, il Fisco approda sul social network più popolare in Italia, con un progetto innovativo di dialogo con i cittadini.
Lo sportello social dell’Agenzia è aperto dal lunedì al venerdì, dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 17,30. In questa finestra temporale gli utenti possono inviare in privato dubbi e richieste. Il servizio, a costo zero, cambia il rapporto con i contribuenti, che possono dialogare con il Fisco in tempo reale e in maniera semplice, anche dal proprio smartphone. In particolare, è possibile aprire una conversazione privata con l’Agenzia attraverso Messenger e scrivere la propria domanda. Un team dedicato prende in carico ciascuna richiesta e fornisce una risposta entro 24 ore o, nei casi in cui il quesito richieda un approfondimento, entro 5 giorni.

Comune di Milano – Crowdfunding Civico
Con questo progetto il Comune di Milano ha voluto sostenere idee innovative ad alto impatto sociale nel campo della cura e dell’assistenza a categorie fragili di popolazione, dell’accessibilità e della connettività urbana, della qualità di vita dei cittadini, da finanziare mediante un’iniziativa sperimentale di crowdfunding. I progetti, selezionati sulla base del carattere innovativo e della capacità di generare impatti sociali rilevanti, sono stati accolti sulla piattaforma Eppela. Quelli che durante la campagna pubblica sulla piattaforma hanno raccolto donazioni dai cittadini almeno pari al 50% del loro budget sono stati cofinanziati dal Comune di Milano per il restante 50% a copertura del valore totale del progetto: un meccanismo virtuoso di coinvolgimento “dal basso” alle politiche sociali di supporto del territorio comunale.
Il Comune di Milano con questa iniziativa costituisce il primo caso di ente locale che utilizza il crowdfunding per il finanziamento collettivo di progetti di interesse pubblico con impatto sociale, in match-funding con l’Amministrazione, a cui contribuiscono singoli cittadini, organizzazioni non profit e imprese private.

 

 

Luciana Maci
Giornalista

Ho partecipato al primo esperimento di giornalismo collaborativo online in Italia (Misna). Sono dal 2013 in Digital360 Group, prima in CorCom, poi in EconomyUp. Scrivo di innovazione ed economia digitale

Articoli correlati