Crowdfunding, come imparare a raccogliere risorse finanziarie online | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Formazione

Crowdfunding, come imparare a raccogliere risorse finanziarie online

11 Mar 2014

Altri argomenti

Il MIP Politecnico di Milano organizza un corso breve per insegnare a chiunque a progettare una campagna di raccolta fondi attraverso la rete internet. Una giornata intensa di lezioni per imparare tutti gli aspetti del crowdfunding: dalle opportunità alla normativa, alle determinanti di successo. Il corso si svolgerà il 24 marzo nella sede del MIP. Il costo è 700 euro + iva ed è previsto uno sconto per gli iscritti alla newsletter di EconomyUp.it

Come si possono raccogliere risorse finanziarie attraverso la rete internet, cioè con il CrowdFunding? È questa la domanda alla quale vuole rispondere il corso breve Finanziarsi con il CrowdFunding: dalle imprese al no-profit organizzato dal MIP Politecnico di Milano e proposto nell’ambito del piano strategico di Assolombarda “Far volare Milano”.

Un’opportunità per imparare non solo a progettare una campagna di crowdfunding, scegliendo le modalità più opportune (reward-based, lending-based, equity-based, donation-based) e le determinanti di successo, ma anche per conoscere la normativa italiana sull’equity crowdfunding per le ‘start-up innovative’ in particolare per quanto riguarda vincoli, adempimenti, opportunità e valutare lo stato dell’arte in Italia e all’estero del mercato del crowdfunding e dei portali dedicati.

Il corso è aperto a tutti coloro che vogliono scoprire le opportunità offerte dal CrowdFunding: dai responsabili di associazioni, enti no-profit, gruppi, e persone singole, che intendono raccogliere denaro per progetti specifici quali prodotti tecnologici, artistici o ad alto contenuto di design, manifestazioni culturali, o altre iniziative sociali, agli imprenditori che intendono raccogliere capitale per progetti di business, anche attraverso le modalità introdotte dal DL 179/2012 per le società ‘start-up innovative’ (equity crowdfunding).

Il corso si svolgerà nella giornata del 24 marzo dalle 9.00 alle 18.00 nella sede del MIP (via Lambruschini 4c) e prevede un programma ricco di lezioni:

9.00-10.30 Cristina Rossi Lamastra, Politecnico di Milano School of Management 
Il crowdfunding: che cosa occorre sapere? Definizione, modelli e aspetti chiave; reward-based e equity crowdfunding; determinanti di successo di una campagna di crowdfunding: la rete, i contatti sociali e le emozioni.

Il crowdfunding in pratica:

10.30-11.00: Evila Piva, Politecnico di Milano School of Management
L’Osservatorio Crowdfunding in Italia della School of Management. Proponenti, progetti, piattaforme: qualche dato in anteprima

11.15-12.15: Alessandro Maria Lerro, Lerro & Partners
Il crowdfunding nel mondo: evoluzione e peculiarità

12.15-12.30: Nicola Palmarini, IBM
Ma il crowdfunding funziona davvero?

12.30-12.45: Fabrizio Cosi, Open Milano
Una campagna di successo di crowdfunding

Q&A

14.00-16.00: Giancarlo Giudici, Politecnico di Milano School of Management
Il fabbisogno finanziario per le start-up e le fonti di capitale. L’equity crowdfunding: la normativa in Italia e nel mondo. Il regolamento Consob; vincoli normativi e prassi. Casi di successo e di insuccesso.

16.10-17.30: Testimonianze dei portali di equity crowdfunding e di imprenditori
Partecipano: Leonardo Frigiolini, Unica Seed e Matteo Piras, StarsUp

Q&A, Course Wrap Up

Il costo per partecipare è 700 Euro + Iva. È previsto uno sconto per gli iscritti alla newsletter di EconomyUp.it.

Per iscriversi al Corso è necessario scaricare la scheda di iscrizione e inviarla via mail a rosignoli@mip.polimi.it entro 7 giorni lavorativi dalla data di inizio del modulo scelto.

 

Altri argomenti

Concetta Desando
Giornalista

Due menzioni speciali al premio di giornalismo M.G. Cutuli, vincitrice del Premio Giuseppe Sciacca 2009, collaboro con testate nazionali. Per EconomyUp mi occupo di startup, innovazione digitale, social network

Articoli correlati