B Heroes 2019, ultime battute: 1 milione di euro per le migliori startup | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

PERCORSI DI ACCELERAZIONE

B Heroes 2019, ultime battute: 1 milione di euro per le migliori startup



Per il terzo anno Intesa Sanpaolo e il suo Innovation Center sostengono il programma di accelerazione e business talent B Heroes voluto da Fabio Cannavale. A fine ottobre si conclude il roadshow nel corso del quale vengono selezionate le startup fra le 500 candidate. Intanto è già partita la call per l’edizione 2020

15 Ott 2019


Entra nel vivo la terza edizione di B Heroes, il programma di accelerazione, mentorship, investimento e comunicazione rivolto a startup ad alto contenuto di innovazione con sede operativa in Italia e ideato da lm Foundation, fondazione del gruppo Last Minute che ha lo scopo di promuovere l’innovazione per lo sviluppo sostenibile, con la collaborazione di Intesa Sanpaolo. Il progetto, nelle scorse edizioni, è diventato anche un talent televisivo andato in onda su Sky.

L’edizione di B Heroes di quest’anno, con oltre mille startup coinvolte, ha superato i numeri delle precedenti stagioni del programma sommati tra loro. Sono quindi 500 le aziende preselezionate che verranno intervistate fino alla fine del roadshow il 30 ottobre a Milano.

Tra il 2017 e il 2018 sono state 52 le startup selezionate per partecipare al percorso, che ha coinvolto oltre 400 esperti, tra imprenditori, mentor e campioni di innovazione.

La fase finale decreterà le migliori imprese che potranno accedere al programma anche se non è ancora stato reso noto il numero preciso di posti disponibili.

Quest’anno gli investimenti a disposizione per le startup inserite nel programma di accelerazione saranno di oltre un milione di euro.  Come nelle precedenti edizioni, B Heroes sarà raccontato attraverso un format televisivo che andrà in onda al termine delle selezioni.

B Heroes come luogo di incontro tra startup

“B Heroes nasce per far crescere il tessuto imprenditoriale e incrementare la cultura d’impresa” ricorda Fabio Cannavale, imprenditore e ideatore di B Heroes. “È un luogo di incontro tra idee, innovazione e aziende e quindi startup. Siamo ancora indietro nel nostro paese, rispetto alla media europea, in termini di capitale di rischio investito in questo settore. Le idee delle giovani aziende sono spesso vincenti ma vanno sostenute”.

Le tappe del roadshow di B Heroes

In occasione degli appuntamenti in programma sul territorio, le startup incontreranno un team composto da imprenditori, manager e business angel specializzati nella selezione di startup da supportare nel percorso di crescita.

Le prossime tappe di selezione saranno: Padova, 15 Ottobre; Napoli, 16 Ottobre; Como, 18 Ottobre; Roma, 21 Ottobre; Bologna, 23 Ottobre; Torino, 28 Ottobre; Milano, 30 Ottobre.

“La nostra mission strategica, sottolinea Guido de Vecchi, Direttore Generale di Intesa Sanpaolo Innovation Center, ci vede come motore e connettore dell’ecosistema domestico e internazionale delle startup. Quest’anno supportiamo nuovamente B Heroes nel facilitare l’incontro tra domanda e offerta di innovazione”.

Partner della selezione e degli investimenti anche Boost Heroes, società di partecipazioni promossa da Fabio Cannavale, che ha già investito in oltre 100 startup negli ultimi quattro anni. Business partner di Boost Heroes è Qvc, retailer multimediale dello shopping e dell’intrattenimento.

Intanto sono già aperte le candidature per la prossima edizione di BHeroes 2020. Tutte le informazioni a questo link. 

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link