Amazon investe in Italia: intelligenza artificiale a Torino, logistica a Rieti | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Investimenti

Amazon investe in Italia: intelligenza artificiale a Torino, logistica a Rieti

22 Lug 2016

La società di Jeff Bezos aprirà un centro per l’apprendimento delle macchine nel capoluogo piemontese entro la fine del 2016. Nel Lazio il nuovo edificio partirà nel 2017 grazie a un investimento iniziale di 150 milioni. A oggi Amazon ha investito in Italia oltre 450 milioni

Amazon aprirà un centro di sviluppo per l’intelligenza artificiale e il Machine Learning a Torino entro la fine del 2016. Ad annunciarlo è stata la stessa società di Seattle tramite un comunicato apparso sul sito. Il centro servirà a mettere a punto le capacità di intelligenza artificiale e apprendimento di Alexa, l’assistente vocale basata sul cloud di Amazon, inoltre si dedicherà al progresso del riconoscimento vocale e della comprensione del linguaggio naturale. Il capoluogo piemontese è stato scelto – si legge nel comunicato – per la quantità di talenti a cui poter attingere e per la presenza delle università in città.

La notizia arriva nello stesso giorno in cui Jeff Bezos e soci annunciano anche la prossima apertura di un centro di distribuzione nel Lazio in provincia di Rieti. Un investimento complessivo di 500 milioni che partirà con una prima tranche da 150 milioni. Il nuovo centro aprirà nel 2017, a Passo Corese frazione del Comune di Fara in Sabina, a poco più di 30 km da Roma, e dovrebbe dare lavoro a circa 1.200 persone.

Lo stesso Jeff Bezos ha incontrato il presidente del consiglio Matteo Renzi, nel palazzo degli Uffizi di Firenze, proprio per discutere dei nuovi investimenti del colosso dell’e-commerce in Italia.

In passato Amazon ha già investito in Italia: dal Centro di distribuzione di Castel San Giovanni (Piacenza), al Centro di Distribuzione di Milano, accompagnato dagli uffici corporate fino al customer service di Cagliari per un ammontare di 450 milioni di euro e 1700 posti di lavoro creati sul territorio nazionale.

Tornando agli investimenti di Amazon nel campo dell’innovazione in Italia, le assunzioni per il Centro di Sviluppo di Torino inizieranno a breve e chi volesse candidarsi può farlo tramite il sito il sito Amazon jobs, dove troverà tutte le informazioni del caso. Per iniziare, saranno 10 le posizioni aperte per i ricercatori dedicati al riconoscimento vocale e alla comprensione del linguaggio naturale.

«Continuiamo a investire in modo rilevante in Italia e stiamo creando centinaia di posti di lavoro” spiega Francois Nuyts, Country Manager di Amazon Italia e Spagna. “Innovare per conto dei nostri clienti è alla base di tutto ciò che facciamo qui ad Amazon in Italia. Siamo felici che Torino sia stata scelta come sede principale per alcune delle attività tecnologiche più interessanti tra quelle su cui stiamo lavorando in diverse parti del mondo».

Fabrizio Marino
Giornalista

Sono stato responsabile della sezione Innovazione e Tecnologia de Linkiesta, ho gestito la comunicazione di Innogest, sono Content Creator per PoliHub. Per EconomyUp mi occupo di innovazione e startup.

Articoli correlati