Helbiz compra Skip, primo operatore Usa a fare sharing di monopattini | Economyup

SHARING MOBILITY

Helbiz compra Skip, primo operatore Usa a fare sharing di monopattini



Fondata a fine 2017, Skip è stata la prima società autorizzata a fare sharing di monopattini elettrici negli Stati Uniti. Ha una forte presenza a Washington, dove Helbiz era solo con e-bike. E ha sviluppato un mezzo proprio del primo sistema completamente integrato di cambio della batteria

03 Dic 2020


Helbiz compra Skip Transportation, la prima società autorizzata a fare sharing di monopattini negli Stati Uniti ed estende così il suo raggio di azione, conquistando la leadership a Washington. L’accordo sarà finalizzato entro la fine del 2020.

La startup fondata da Salvatore Palella in un comunicato annuncia di aver firmato la lettera d’intenti per l’acquisizione di Skip Transportation, Inc, fondata a Los Angeles a fine 2017. Attraverso questa acquisizione, Helbiz acquisirà il brand Skip, i marchi registrati, le tecnologie, la customer base e la flotta di monopattini.

Come parte dell’accordo, Helbiz subentrerà negli headquarter di Skip a San Francisco e assumerà gli ingegneri e i team operativi per sviluppare nuove funzioni, prodotti e servizi, Skip continuerà a operare come entità a sé, parte del gruppo Helbiz.

Skip, come prima azienda ufficialmente autorizzata negli Stati Uniti, ha cominciato a espandere la propria flotta a Washington DC fino a farla diventare la più numerosa con 2500 veicoli. In tutte le città in cui opera, Skip continuerà le sue attività con l’obiettivo di offrire un accesso equo alla micro-mobilità in quartieri poco serviti con un’ottica di servizio e diffusione anche in funzione delle migliaia di cittadini che si spostano in città per lavoro.

WEBINAR 26 GENNAIO
Tech Company e Quotazioni AIM: tutti i segreti per crescere in Borsa
Amministrazione/Finanza/Controllo
Finanza/Assicurazioni

Skip ha progettato e realizzato al suo interno un monopattino con particolari caratteristiche di sicurezza: consente una riduzione di 5 volte dell’impatto ambientale rispetto agli altri modelli ed è dotato del primo sistema completamente integrato di cambio della batteria.

Quest’acquisizione strategica è un riflesso della condivisione di valori tra Helbiz e Skip e del loro impegno reciproco verso sicurezza, sostenibilità, e sviluppo di tecnologie innovative, si legge nel comunicato di Helbiz.

Salvatore Palella, founder e CEO di Helbiz

Attraverso l’esperienza maturata in Italia e in Europa, Helbiz ha acquisito dimestichezza nell’operare in città e periferie molto diverse tra loro, affrontando e superando le sfide che ogni mercato porta con sé come strade strette, problemi legati al traffico e alla sicurezza, limitazioni per il parcheggio, strade con sampietrini o particolari esigenze di ordine urbano.

Helbiz manterrà le operations di Skip e la forza lavoro a Washington DC per dare continuità al servizio e permettere ai residenti di DC e ai visitatori di utilizzare la flotta esistente di monopattini abbinandoli con la flotta di e-bike di Helbiz per un servizio di micro-mobilità completo.

Helbiz quindi continua a crescere. “Continuiamo ad investire in innovazione e nell’ultimo anno abbiamo integrato nel nostro servizio, soluzioni di autodiagnostica e aggiunto alla nostra flotta, veicoli con batterie intercambiabili, per migliorare l’efficienza e la redditività del servizio di sharing, attraverso la riduzione dei costi operativi”, dice Giulio Profumo, CFO della società. “Nel mese di Agosto Helbiz ha raggiunto un risultato importante, la redditività per le attività Europee con EBITDA a doppia cifra. Abbiamo definito un modello operativo, su cui costruire il processo di crescita e sviluppo, per raggiungere la redditività a livello di gruppo nel 2021.”

“Sono davvero emozionato all’idea che il team di Skip potrà continuare il suo importante lavoro a Washington DC per rendere la micro-mobilità sicura e sostenibile un modello standard per tutte le città. Il team di Helbiz rappresenterà un partner fondamentale per noi e, mentre l’azienda continua a crescere negli USA e nel mondo, sono felice di supportare i due team insieme mentre portano la micromobilità ancora avanti” ha detto Sanjay Dastoor, co-founder e CEO di Skip.

 

WHITEPAPER
Quali sono i diversi approcci al Design Thinking e quali benefici producono?
CIO
Open Innovation