"Matrimonio" monopattini elettrici-scooter: Helbiz acquisisce MiMoto | Economyup

MICROMOBILITÀ

“Matrimonio” monopattini elettrici-scooter: Helbiz acquisisce MiMoto



L’operatore della micromobilità ha annunciato il completamento dell’acquisizione di MiMoto Smart Mobility S.r.l., prima piattaforma di condivisione ciclomotore in Italia. Gli utenti potranno ora accedere a e-scooter, e-bicycle e ciclomotori elettrici su un’unica app

01 Apr 2021


Helbiz acquisisce MiMoto

Il matrimonio tra i monopattini elettrici di Helbiz e gli  scooter di MiMoto alla fine si è compiuto. Helbiz, operatore della micromobilità, ha annunciato il completamento dell’acquisizione di MiMoto Smart Mobility S.r.l., la prima piattaforma di condivisione ciclomotore in Italia. Attraverso questa acquisizione, Helbiz amplierà la sua flotta di veicoli in condivisione integrando il servizio di ciclomotori elettrici di MiMoto sulla sua piattaforma. Gli utenti potranno ora accedere a e-scooter, e-bicycle e ciclomotori elettrici su un’unica app senza soluzione di continuità. Il servizio di ciclomotori elettrici è attualmente disponibile in quattro città italiane  – Milano, Torino, Genova e Firenze – e si espanderà in altre città nei prossimi mesi.

L’accordo per avviare l’operazione era stato sottoscritto dalle due società ad agosto 2020.

Micromobilità elettrica: Helbiz (monopattini) punta all’acquisizione degli scooter di MiMoto

Che cosa fa Helbiz

La società americana con sede a New York fondata nel 2017 dal siciliano Salvatore Palella ha cavalcato il trend dell’utilizzo dei monopattini elettrici nelle città, iniziato qualche anno fa nel mondo e intorno al 2019 in Italia. Il suo obiettivo è risolvere il problema dell’ultimo miglio attraverso una piattaforma innovativa per il noleggio di veicoli di trasporto. Connettività on-board, mezzi elettrici, trasporto condiviso e on-demand sono i driver che guidano lo sviluppo del brand, che è già presente in circa 10 Paesi nel mondo con circa 1 milione di utenti attivi in Italia.

WHITEPAPER
Come ottenere la massima efficienza energetica grazie ai sistemi di Smart Metering?
IoT
Manifatturiero/Produzione

Che cosa fa MiMoto

MiMoto è il primo servizio made in Italy di scooter sharing 100% elettrico a flusso libero attivo nelle città di Milano, Torino e Genova. Nato nel 2015 dall’idea di tre giovani imprenditori italiani e partito da Milano, MiMoto ha in pochi anni ampliato sempre più la propria flotta rivoluzionando il concetto di mobilità urbana in chiave smart e green. E’ sufficiente utilizzare il proprio smartphone per raggiungere la destinazione desiderata abbattendo costi e tempi di percorrenza. Grazie all’app proprietaria l’utente può facilmente localizzare, prenotare, accendere e lasciare il veicolo, senza preoccuparsi né del portafoglio né della ricarica.

A giugno 2020 MiMoto ha stretto una partnership con Just Eat per garantire una tariffa ridotta dell’80% ai rider che consegnano cibo a domicilio, e con la banca digitale illimitybank per offrire agli utenti una carta di debito elettronica personalizzata.

L’acquisizione di MiMoto: un impulso alla crescita di Helbiz

“Siamo molto lieti di aver completato questa transazione”, ha commentato Salvatore Palella, fondatore e CEO di Helbiz. “In un momento come questo, in cui la mobilità sostenibile e sicura è sempre più importante, vogliamo offrire ai cittadini italiani più opzioni di trasporto per soddisfare al meglio le loro esigenze. L’integrazione delle competenze e della soluzione di MiMoto sulla nostra piattaforma ci fornisce un nuovo impulso alla crescita e rappresenta il nostro costante impegno nella costruzione di un nuovo modello di mobilità urbana”.

“Grazie all’acquisizione di MiMoto da parte di Helbiz, abbiamo creato un player della mobilità elettrica urbana che renderà le città italiane, e presto le città di tutto il mondo, sempre più sostenibili e meno congestionate dal traffico”, hanno dichiarato congiuntamente i tre fondatori di MiMoto Alessandro Vincenti, Gianluca Iorio e Vittorio Muratore. “I tre diversi servizi di micromobilità su un’unica piattaforma garantiscono un’offerta immediata e più varia, che garantirà che le città siano più vivibili. Siamo estremamente orgogliosi di far parte di questo cambiamento”.