#EMAmilano, portare l'Agenzia a Milano è un'opportunità anche per le startup | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Three-Comma Club

#EMAmilano, portare l’Agenzia a Milano è un’opportunità anche per le startup

di Pierluigi Paracchi

05 Ott 2016

La città lombarda ha i numeri per ospitare l’autorità europea dei farmaci, che dopo la Brexit deve lasciare Londra. Il trasloco attirerebbe in Italia i C-level delle multinazionali del farmaco e delle biotecnologie. A vantaggio anche delle nuove imprese

Milano è in corsa, è in corsa con la candidatura per ospitare EMA. L’hasthag è #EMAmilano.

EMA è l’European Medicines Agency, l’autorità unica europea che autorizza la commercializzazione di nuovi farmaci e nuove terapie. Un’unica autorizzazione valida per tutti i paesi europei. Questa è l’Europa!

Oggi l’EMA ha sede a Londra in 30 Churchill Pl, Canary Wharf. Ma lì intorno hanno votato per la Brexit. E la sede deve quindi traslocare in Europa.

Milano è la candidata ideale: ha leadership in Italia e non solo, insieme con la Lombardia, nella sanità privata e pubblica, nella ricerca, nella medicina e nelle biotecnologie. A Sesto San Giovanni sta nascendo la cittadella della Scienza quale unione tra Istituto Nazionale Tumori e Besta, l’Ospedale San Raffaele così come la Maugeri sono stati risanati e non hanno mai smesso di competere a livello nazionale e internazionale. Humanitas, Istituto Europeo di Oncologia, Mario Negri, e l’elenco non è terminato.

Assobiotec, l’associazione delle imprese attive nelle biotecnologie ha sede a Milano, e non a Roma. La Lombardia guida per numero di imprese e di  addetti nella ricerca. A Milano, così pare, nascerà l’Human Technopole.

Conseguenze. Ospitare l’Agenzia a Milano, in Italia, ha ricadute dirette sull’ecosistema startup. Oggi portare da noi i vertici delle multinazionali del farmaco e delle biotecnologie, con sede innanzitutto in Usa o nel nord Europa, è impresa tosta. Siamo troppo al di sotto delle rotte su cui viaggiano i CEO, i CSO e i Senior VP.

Con EMA a Milano, tutti questi “C level”, con i loro budget a tre virgole, dovranno cambiare rotte. E una volta in Italia diventa più facile catturarli per una visita a un laboratorio, presentare un Information Memorandum, un brevetto e una tecnologia. E quindi concludere alleanze, licenziare prodotti.

Abbiamo rinunciato alle Olimpiadi, a Roma. Forse con le banche in queste condizioni non siamo così credibili per reclamare l’Autority di Vigilanza sul sistema del credito. Ma non possiamo perdere EMA. Qui abbiamo tutte le carte in regola.

Pierluigi Paracchi
Chairma e CEO Genenta Science

Pierluigi Paracchi è cofondatore di Genenta Science, startup che sviluppa terapie geniche antitumorali. È stato fondatore e CEO di Quantica SGR, fondo VC che ha investito nella biotech EOS, poi…

Articoli correlati