Usa, neanche un'azienda digitale tra le dieci miliardiarie | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Crescita

Usa, neanche un’azienda digitale tra le dieci miliardiarie

27 Ago 2013

Il magazine Inc ha preparato una classifica con le società che nel 2012 hanno avuto i fatturati più alti. Ad avere i maggiori ricavi sono ancora le old economy company, che producono materiali per l’edilizia o distribuiscono pneumatici o cibo per cani

Se un milione di dollari sono un sacco di soldi e un miliardo di dollari è una cifra spaventosa, negli Stati Uniti ci sono aziende i cui ricavi sono addirittura superiori. Il magazine Inc. ha stilato una classifica delle dieci aziende facenti parte della “Inc. 5000” (elenco che raggruppa le 5mila aziende americane che fatturano almeno 2 milioni di dollari e che hanno il maggior tasso di crescita) che hanno raggiunto il maggior fatturato nel 2012. Sopresa! Non c’è praticamente una società digitale: nella top ten entrano catene di negozi, produttori di materiali per l’edilizia e di profumi, distributori di cibo per cani e di pneumatici. Persino uno studio legale di quelli megagalattici. Ma neanche una webcompany. Ecco la classifica su cui riflettere.

1. CDW Numero 4.788 nella classifica “Inc. 5000”, con una crescita del 41,4% negli ultimi tre anni e un fatturato di 10,1 miliardi di dollari nel 2012. Fondata nel 1984, CDW è una catena di vendita di hardware che fornisce anche servizi a diversi settori della pubblica amministrazione – dalla salute all’educazione – e alle imprese.

2. ABC Supply Numero 3.853 nella classifica “Inc. 5000”, con una crescita del 73,4% nel triennio e un fatturato 2012 di 4,7 miliardi di dollari. ABC Supply, fondata nel 1982, è ora il più grande venditore di forniture edilizie per i tetti di tutti gli States, e il maggior distributore di finestre, raccordi e altri prodotti esterni per l’edilizia. Il fondatore, Ken Hendricks, è stato nominato “Imprenditore dell’anno” nel 2006 da Inc.

3. Coty Numero 4.936 nella classifica “Inc. 5000”, con una crescita del 36,5% negli ultimi tre anni e un fatturato di 4,6 miliardi di dollari nel 2012. Fondata a Parigi nel 1904, ora l’azienda profumiera ha sede a New York ed si è quotata in Borsa a giugno.

4. Dot Foods Numero 4.997 nella classifica “Inc. 5000”, con una crescita del 34,4% nel triennio e un fatturato 2012 di 4,5 miliardi di dollari. Azienda a conduzione familiare, Dot Foods è specializzata nella ridistribuzione di generi alimentari, acquistati al minuto dai produttori e rivenduti all’ingrosso ai negozi di tutti gli Stati Uniti.

5. Westcon Group Numero 4.716 nella classifica “Inc. 5000”, con una crescita del 44,1% negli ultimi tre anni e un fatturato di 3,8 miliardi di dollari nel 2012. Fondata nel 1985, l’azienda distribuisce prodotti tecnologici in gran parte legati alle reti informatiche, alla loro sicurezza e ai centri di elaborazione dati.

6. American Tire Distributors Numero 4.245 nella classifica “Inc. 5000”, con una crescita del 59,1% nel triennio e un fatturato 2012 di 3,5 miliardi di dollari. Leader nella distribuzione di pneumatici per auto negli Usa, possiede più di 100 centri di distribuzione e una flotta di 800 veicoli tra Stati Uniti e Canada.

7. Kum & Go Numero 4.051 nella classifica “Inc. 5000”, con una crescita del 65,4% negli ultimi tre anni e un fatturato di 2,8 miliardi di dollari nel 2012. Catena di minimarket con distributori di benzina fondata nel 1959, è la quinta del suo genere in mani private negli Stati Uniti, con oltre 420 negozi in 11 Stati americani e oltre 4.600 dipendenti.

8. Boise Cascade Numero 4.802 nella classifica “Inc. 5000”, con una crescita del 40,8% nel triennio e un fatturato 2012 di 2,8 miliardi di dollari. Fondata nel 2004, Boise Cascade produce e distribuisce prodotti in legno e si è quotata in Borsa a febbraio.

9. EnvisionRxOptions Numero 1.399 nella classifica “Inc. 5000”, con una crescita del 287,9% negli ultimi tre anni e un fatturato di 2,7 miliardi di dollari nel 2012. Fondata nel 2001, offre servizi legati ai prodotti farmaceutici come le consegne, la gestione dei reclami e i consulti.

10. DLA Piper Numero 2.522 nella classifica “Inc. 5000”, con una crescita del 140,6% nel triennio e un fatturato 2012 di 2,4 miliardi di dollari. Basato a Chicago, è uno studio legale che opera a livello globale con oltre 4.200 avvocati in più di 30 nazioni, e lo scorso anno si è occupata dei contratti per transazioni finanziarie con un valore di oltre 55 miliardi di dollari.

di Concetta Desando

Articoli correlati