Auto elettrica Edison: come funziona Plug&Go - economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

SMART MOBILITY

Plug&Go, Edison lancia il noleggio di auto elettriche tutto compreso

12 Lug 2018

Per rimuovere gli ostacoli all’adozione dei veicoli elettrici (investimento iniziale e difficoltà di ricarica), Edison propone il noleggio a lungo termine delle auto, l’installazione a casa di una “scatola” per ricaricare e uno sconto in bolletta. Scommette così su un mercato ancora minuscolo (0,1%) ma destinato a crescere

Rendere la mobilità elettrica accessibile a tutti attraverso il noleggio a lungo termine delle auto, l’installazione a casa di una speciale “scatola” per la ricarica domestica e un anno di ricarica gratuita: ecco l’auto elettrica Edison. La società di Foro Bonaparte lancia sul mercato Plug&Go, l’offerta di mobilità elettrica per i consumatori intenzionati ad adottare per i propri spostamenti soluzioni tecnologicamente sempre più innovative ed ecosostenibili. Plug&Go mette a disposizione del cliente molti modelli di auto elettrica con la formula del noleggio a lungo termine, nonché l’installazione a casa di una Wall Box per ricaricare il veicolo in comodità e sicurezza. Attivando anche la fornitura di energia elettrica con Edison, inoltre, al cliente viene rimborsato in bolletta un valore pari a un anno di ricarica dell’auto.

AUTO ELETTRICA EDISON, COME FUNZIONA PLUG&GO

A chi sceglie Plug&Go, Edison garantisce un sopralluogo gratuito per verificare lo stato dell’impianto elettrico dell’abitazione e una consulenza sulla tipologia di Wall Box più adatta da installare. Partner infrastrutturale dell’offerta è SCAME, azienda leader nella realizzazione di infrastrutture di ricarica e con una consolidata esperienza nel campo della mobilità elettrica.  Grazie al sistema di Power Management, la Wall Box consentirà una ricarica «intelligente», dando priorità ai consumi domestici ed evitando di lasciare la casa al buio. I clienti avranno a disposizione anche l’App Edison Plug&Go che permetterà agli utenti di individuare tramite geolocalizzazione le colonnine di ricarica più vicine.

Con la formula del noleggio a lungo termine di Edison Plug&Go, l’auto elettrica Edison permette di prevenire l’invecchiamento dell’auto, accedendo ai veicoli tecnologicamente più evoluti in commercio, dotati delle migliori innovazioni destinate a rivoluzionare il concetto di mobilità. E permette di adottare uno stile di vita sostenibile per rendere le nostre città ambienti più puliti e silenziosi. Basti pensare che per ogni nuova auto elettrica in circolazione che sostituisce un’auto tradizionale, si ha un risparmio fino a 2 tonnellate di C02 all’anno.

Con il passaggio a Edison Plug&Go il cliente è sgravato dalla preoccupazione dei costi di manutenzione, assicurazione e bollo e abbatte i costi legati al combustibile. Se il rifornimento di un’auto tradizionale costa in media 1.000 euro all’anno, un’elettrica può arrivare intorno a soli 200 euro, che per il primo anno sono scontati dalla bolletta dell’elettricità se viene attivata una delle offerte luce di Edison.

“Edison si sta impegnando concretamente per aiutare le famiglie italiane ad adottare l’auto elettrica. Riteniamo che la diffusione dei veicoli elettrici sia a un punto di svolta e la prevista uscita di molti nuovi modelli nei prossimi due anni darà un impulso decisivo alla crescita del mercato” dichiara Alessandro Zunino, amministratore delegato di Edison Energia. “L’obiettivo di Edison è di rimuovere i principali ostacoli all’adozione dell’auto elettrica, ossia l’investimento iniziale e la difficoltà di ricarica. Con il noleggio dell’auto, l’installazione a casa della Wall Box, e l’energia gratuita per il primo anno di ricarica dell’auto offriamo un servizio completo che supera questi ostacoli ed aiuta a muoversi in maniera più sostenibile e più economica senza modificare le proprie abitudini”.

Plug&Go è parte del pacchetto di offerte Edison World che la società ha lanciato sul mercato nel 2017 per dare nuova centralità al cliente. Con Edison World, pur conservando le  offerte di luce e gas che Edison ha sempre promosso dall’avvio della liberalizzazione del mercato, la società assicura servizi a valore aggiunto che vanno dalla casa intelligente (Edison Smart Living) al fotovoltaico domestico con batteria (My Sun), dal pronto intervento in caso di guasti (Casa Relax) all’installazione di caldaie e condizionatori (My Comfort), fino ai dispositivi per il risparmio energetico come Energy Control Light e Netatmo.

EDISON INSTALLA ANCHE LE COLONNINE DI RICARICA

L’offerta di Edison nasce dalla volontà di incoraggiare stili di vita sostenibili ed ecologici per trasformare le nostre città in smart city interconnesse, energeticamente efficienti, sicure e su misura dei bisogni dei suoi abitanti. Per questo motivo, Edison, in base a un’analisi sui percorsi abitudinari degli italiani, sta mettendo a punto un piano che prevede l’installazione di colonne di ricarica nei luoghi di sosta dove la macchina è lasciata più a lungo, come parcheggi della Grande Distribuzione o parcheggi aziendali, in modo da facilitare l’uso dell’auto elettrica senza stravolgere le abitudini dei conducenti.

Auto elettrica, tutto quello che c’è da sapere su tempi e costi di ricarica

MOBILITÀ ELETTRICA: I DATI SULL’EUROPA E SULL’ITALIA

Secondo i dati dell’Energy&Strategy Group del Politecnico di Milano, ad oggi sono circa 20 i modelli di auto elettriche disponibili in Europa, prodotti da 12 diversi player. Ma le previsioni indicano che al 2020 l’offerta è destinata a triplicarsi con l’ingresso sul mercato di almeno altre 4 case automobilistiche, tra cui Honda, Opel, Posche e Audi.

In Italia i veicoli elettrici nel 2017 hanno segnato un +40% rispetto l’anno precedente, con quasi 2.000 nuove immatricolazioni, che rappresentano lo 0,1% del mercato. Una fetta piccola ma destinata a crescere soprattutto grazie all’evoluzione delle tecnologie legate allo sviluppo delle batterie, il cui costo incide per circa il 30% sul prezzo finale dell’auto e che, secondo le proiezioni, è destinato a dimezzarsi entro il 2020.

A fine 2017 il parco circolante italiano attestato è di oltre 37 milioni di autovetture, con una età media molto avanzata (10,7 anni) e con un 21,2% di auto ante Euro 3, quindi con più di 17 anni di anzianità e molto inquinanti. Nel dettaglio, al 2017 il parco circolante italiano è  composto per il 56,4% da auto alimentate a diesel, 32% a benzina, 6,6% a GPL,  3,4% ibride, 1,7% a metano e 0,1% elettriche. Secondo le stime, i veicoli elettrici toccheranno quota 5 milioni al 2030 dagli attuali 10.000, complici il calo dei prezzi e l’adeguato sviluppo infrastrutturale di ricarica.

Articoli correlati