Open innovation, Allianz guida un round da 46 milioni per Moneyfarm | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

INVESTIMENTI

Open innovation, Allianz guida un round da 46 milioni per Moneyfarm

29 Mag 2018

Il colosso assicurativo tedesco ha guidato un round da record per la startup della consulenza finanziaria, diventando così il principale azionista di minoranza. Obiettivo: espandersi nel mondo del digital wealth management in diversi Paesi europei

Moneyfarm colpisce ancora. E questa volta il bottino è davvero grosso. La società indipendente di gestione del risparmio fondata da Paolo Galvani e Giovanni Daprà nel 2011 e attiva nell’innovazione legata alla consulenza finanziaria, annuncia di aver concluso un round di finanziamento da 46 milioni di euro (al momento il più alto round di finanziamento per una fintech italiana). A guidare l’operazione è Allianz (che già aveva investito nella società a settembre 2016), insieme a un altro gruppo di investitori. Grazie a questa operazione, Moneyfarm porta il totale dei fondi raccolti da a oltre 70 milioni di euro, il che la rende una delle aziende innovative più finanziate di sempre in Italia e in Europa.

Giovanni Daprà (CEO di Moneyfarm), insieme a Paolo Galvani (cofondatore e presidente di Moneyfarm)

Chi sono gli investitori di Moneyfarm

Al round –  si legge in una nota – cui seguirà ora il processo di approvazione da parte dell’FCA (l’ente regolatore britannico), hanno partecipato Allianz Asset Management (lead investor,  il fondo di Venture Capital Endeavor Catalyst e la Fondazione di Sardegna. Hanno anche aderito United Ventures e Cabot Square Capital, dando seguito agli investimenti già effettuati in Moneyfarm nei precedenti round, rispettivamente nel 2012 e nel 2015.

L’importante aumento di capitale è finalizzato a consolidare ulteriormente la presenza di Moneyfarm in Italia e nel Regno Unito, oltre a supportare il progetto di espansione internazionale, permettendo alla Società di continuare a offrire ai risparmiatori una consulenza indipendente, investendo nella crescita, ampliando l’offerta di prodotti e consolidando il team che oggi conta 90 professionisti nelle sedi di Londra, Milano e Cagliari. Questo round di finanziamento, che valida un modello di business al quale anche gli istituti finanziari tradizionali hanno iniziato a guardare con grande interesse, supporterà la Società nel suo piano per affermarsi ulteriormente come leader europeo nel settore  del risparmio gestito digitale e continuare a guidare l’innovazione della consulenza finanziaria.

Fintech: Moneyfarm acquisisce Ernest, la startup che gestisce il risparmio con chatbot e AI

Perché Allianz ha investito in Moneyfarm

Espandersi nel mondo del digital wealth management, dove cresce la domanda di risparmiatori e investitori nativi digitali per questi servizi. È per questo che Allianz ha deciso di scommettere ancora su Moneyfarm, diventandone di fatto il principale azionista di minoranza. L’investimento di 46 milioni nella società della consulenza finanziaria robotizzata, ha visto il colosso tedesco delle assicurazioni rivestire il ruolo di lead investor.

«Allianz e Moneyfarm hanno l’obiettivo comune di ampliare la disponibilità del digital wealth management per i risparmiatori e gli investitori di vari mercati. Vediamo un’aumentata domanda dei clienti per soluzioni digitali intelligenti ma facili da utilizzare, soprattutto in un’ottica di gestione olistica dei loro investimenti», afferma Jackie Hunt, membro del Board of Management di Allianz SE con responsabilità su Asset Management e US Life Insurance. «Intensificando la nostra partnership, possiamo offrire soluzioni di investimento personalizzate attraverso questo sofisticato canale digitale per una base clienti in continua crescita».

Come sperimentazione nel Regno Unito, Allianz ha offerto ai suoi dipendenti l’opportunità di investire attraverso Moneyfarm in fondi gestiti attivamente dai due asset manager del Gruppo, Allianz Global Investors e PIMCO. Oltre a ciò, Moneyfarm arricchirà le capacità e i selezionati prodotti dell’asset management e delle entità assicurative Allianz con la sua attuale offerta prodotti. I clienti di Moneyfarm si possono registrare on line su una piattaforma dedicata, rispondendo a un questionario che permette di valutare la loro propensione al rischio, l’orizzonte temporale dell’investimento e l’ammontare che si apprestano ad investire rispetto al loro page 2 patrimonio totale. Tali informazioni sono quindi utilizzate per costruire una proposta di portafoglio che è adatta alle loro necessità.

Le ambizioni di Moneyfarm e le aspettative degli investitori

«La nostra ambizione è quella di costruire un servizio di consulenza finanziaria paneuropeo che sia in grado di soddisfare tutte le necessità finanziarie specifiche di un risparmiatore, in tutte le fasi della sua vita. Oggi Moneyfarm riceve un’importante conferma dal mercato che ci permetterà di esprimere tutte le potenzialità del nostro modello di business. Utilizzeremo questi finanziamenti per investire ulteriormente sul nostro prodotto e aumentare la gamma dei servizi che offriamo ai nostri clienti, a partire da un prodotto pensionistico per il mercato italiano che dia seguito a quello recentemente lanciato in UK. Continueremo a offrire un servizio di consulenza accessibile, innovativo e indipendente, al passo con le necessità presenti e future dei risparmiatori» ha affermato Paolo Galvani, Co-fondatore e Presidente Moneyfarm.

«Allianz può mettere a disposizione di un nuovo segmento di clientela la sua esperienza nella gestione attiva e le capacità nell’ottimizzazione del rischio combinandoli con l’esperienza di Moneyfarm nel digital wealth management,» afferma Thorsten Heymann, Global Head of Strategy di Allianz Global Investors. «L’investimento in Moneyfarm permette ad Allianz di aumentare la sua esposizione a un mercato in rapida crescita come quello delle soluzioni digitali d’investimento».

Paolo Gesess, partner di United Ventures, afferma: «Moneyfarm rappresenta appieno le potenzialità di crescita e di impatto positivo che le tecnologie digitali possono avere nei settori tradizionali, come quello del risparmio gestito; Moneyfarm, pioniere del Fintech italiano, il cui successo è fondato sull’offerta di prodotti e servizi efficienti e trasparenti, con questo round punta a consolidare la propria posizione di leader del digital wealth management in Europa. Siamo orgogliosi di continuare a essere parte della storia di crescita di Moneyfarm, insieme a Cabot Square Capital e Allianz Asset Management».

Articoli correlati