Ideathon: così studenti e Innovation Manager sviluppano idee innovative al Politecnico di Milano | Economyup

STARTUP INTELLIGENCE

Ideathon: così studenti e Innovation Manager sviluppano idee innovative al Politecnico di Milano



Il contest online organizzato dall’Osservatorio Startup Intelligence del Polimi ha visto 110 Innovation Manager lavorare fianco a fianco con 80 studenti per sviluppare idee innovative su Customer Experience, New Generations e Sustainability. Ecco i team premiati

di Eliana Bentivegna

11 Set 2020


Si è conclusa ieri la sesta edizione dell’Osservatorio Startup Intelligence degli Osservatori Digital Innovation, in collaborazione con PoliHub, con un’intensa giornata di Ideathon online che ha coinvolto 80 studenti e 40 aziende. L’Ideathon è stato sviluppato con un formato innovativo basato sull’esperienza dell’Osservatorio per tenere conto delle condizioni sanitarie attuali.

Gli studenti di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Milano sono stati affiancati dagli Innovation Manager partner dell’Osservatorio, per sviluppare idee innovative, con focus su 12 brief proposti all’inizio dell’anno proprio dalle aziende partner. I brief, molto diversi tra loro, erano attinenti a 3 macro-categorie principali, tutte in cima all’agenda dell’innovazione: Customer Experience, New Generations e Sustainability.

La partecipazione aziendale è stata calorosa, con 110 Innovation Manager appartenenti alle 40 imprese partner di Startup Intelligence S06: ACI, Acea, Agos, Altroconsumo, Amadori, Angelini, BNP Paribas Leasing Solutions, BPM, Bper, Credem Banca, Dompé Farmaceutici, E.ON, Edenred, Edison, Enel, Eni, Esselunga, Ferrovie dello Stato Italiane, Generali, Gruppo Hera, Gruppo Tea, IGPDecaux, Inail, Janssen, Leonardo, MIPU, Novartis, Pelliconi, Pirelli, Prysmian Group, Roche, Saipem, Sinelec, Siram, Sisalpay, Sky, TIM, Vivigas Energia.

La giornata è stata avviata da Alessandra Luksch e Stefano Mainetti, rispettivamente Direttore e Responsabile Scientifico dell’Osservatorio Startup Intelligence, insieme a Cristina Marengon, Ricercatrice dell’Osservatorio, e dai Senior Advisor Andrea Cavallaro e Andrea Gaschi.

L’Ideathon rappresenta un’opportunità unica per stimolare la creatività e favorire la risoluzione dei problemi e l’assunzione di rischi in un ambiente informale, portando una nuova prospettiva alle sfide aziendali. Così i partecipanti divisi in 18 gruppi hanno lavorato fianco a fianco (virtualmente) su un’idea proposta dagli studenti relativa al brief portato dalle imprese. I gruppi hanno potuto contare, oltre che sui tutor metodologici, anche su alcuni esperti del Politecnico di Milano sui temi customer experience, design, legal&privacy, new generations, sustainability, e storytelling con Maurizio La Cava, Presentation Strategist e fondatore della metodologia Lean Presentation Design.

Dopo 5 ore di lavoro ogni gruppo di studenti ha prodotto un video di 3 minuti per presentare la propria idea, e le aziende partecipanti sono passate al ruolo di giuria votando ciascun video secondo i criteri di rispondenza agli obiettivi, innovatività, fattibilità e completezza del progetto.

WHITEPAPER
Quali sono i diversi approcci al Design Thinking e quali benefici producono?
CIO
Open Innovation

La giornata si è poi conclusa con la premiazione dei 3 gruppi vincitori, uno per ogni macro-categoria:

2AUTO2GEST per la categoria New Generations, che ha lavorato sul brief “Sviluppa un’idea che permetta di ridurre gli incidenti del sabato sera”. Studenti partecipanti: Biagio Bottoni, Davide Ferraioli, Edoardo Ferrazzo, Marco Giambone, Dennis Zanutto.

Greenway per la categoria Customer Experience, che ha lavorato sul brief “Sviluppa un’idea che permetta di integrare al meglio l’esperienza fisica (es. negozio, installazioni a casa) e quella virtuale (es. sito, chatbot, assistenza) del consumatore finale“. Studenti partecipanti: Davide Macchi, Sofia Motta, Alessandro Maria Ragaini, Samuele Rezzano, Francesco Tomacelli.

Thebuggers per la categoria Sustainability, che ha lavorato sul brief “Sviluppa un’idea per aiutare le aziende a stimolare comportamenti virtuosi, in linea con uno/o più SDGs (scegline uno), lungo le loro Supply Chain”. Studenti partecipanti: Davide Arienti,  Rebecca Cenzato, Veronica Massara, Giacomo Pelizza.

Un’esperienza che, dalle reazioni a caldo dei partecipanti, sia aziende che studenti, è stata entusiasmante e ricca di stimoli e ha permesso a tutti di mettere in pratica questa importante azione di Open Innovation. La nuova edizione di Startup Intelligence S07 è in partenza a ottobre, con tante nuove attività che torneranno a coinvolgere gli studenti del Politecnico di Milano!

Eliana Bentivegna
Osservatorio Startup Intelligence - Osservatorio Design Thinking for Business