FindMyLost, via alla ricerca di fondi tramite il crowdfunding | Economyup

Finanziamenti

FindMyLost, via alla ricerca di fondi tramite il crowdfunding



La startup che ha sviluppato una piattaforma per la gestione multimediale della ricerca degli oggetti smarriti ha avviato una campagna su Tip Ventures. L’investimento è aperto a tutti e l’obiettivo della raccolta è centomila euro. Ecco come partecipare

di Redazione EconomyUp

05 Apr 2017


Centomila euro. È l’obiettivo di raccolta della campagna di equity crowdfunding avviata da FindMyLost, startup italiana che ha sviluppato una piattaforma digitale per la gestione della ricerca degli oggetti smarriti, sulla piattaforma Tip Ventures. L’investimento è aperto a tutti e la quota minima per partecipare è mille euro, mentre l’obiettivo della raccolta è centomila euro. Qui tutti i dettagli per prendere parte alla campagna.

Ma qual è l’idea di FindMyLost? Nata nel 2016, ha sede a Milano, ed è attualmente incubata da PoliHub. Offre un servizio molto innovativo avendo completamente digitalizzato e reso social un servizio per il ritrovamento degli oggetti smarriti. Un problema di cui tutte le persone hanno avuto esperienza, sia nei panni di chi perde, sia nei panni di chi trova. Generalmente, questo tipo di problema non trova soluzione. FindMyLost prova a risolverlo facendo leva su una piattaforma digitale, sociale, dove facilmente si può segnalare un oggetto smarrito o ritrovato.

WEBINAR
Promuovere la digitalizzazione nell'Healthcare: strumenti e network per l’innovazione
Digital Transformation
Open Innovation

Una piattaforma che, essendo praticamente gratuita per gli utilizzatori,  ha trovato un modello di business sostenibile nel B2B offrendo ai comuni, aeroporti, stazioni, parchi divertimenti, catene di hotel, car sharing, car rentals, centri commerciali, università, compagnie di trasporti pubbliche e private, palestre, compagnie aeree, musei, cinema, taxi, ecc. la possibilità di creare il proprio Lost & Found digitale insieme a servizi di customer care a valore aggiunto, fungendo da aggregatore. Un mercato stimato di 1,1 miliardi di euro.

Continua a leggere su Startupbusiness

Redazione EconomyUp