Le dieci migliori startup insurtech secondo il Financial Times | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Le dieci migliori startup insurtech secondo il Financial Times

di Redazione EconomyUp

03 Nov 2016

Il quotidiano finanziario britannico ha stilato la top ten delle imprese più disruptive del settore. E avverte che per crescere ancora servirà instaurare partnership con le grandi compagnie assicurative, dando ampio respiro all’open innovation

Secondo il sito specializzato CB Insights i finanziamenti nelle startup insurtech sono passati da 740 milioni di dollari nel 2014 a 2,7 miliardi nel 2015. Un balzo che mette in evidenza l’interesse da parte degli investitori per questo settore. A guidare il carro delle idee più innovative in ambito insurance sono le startup. Il Finacial Times, in questo articolo, ha stilato la top ten delle realtà imprenditoriali più attive nel settore.

Tuttavia, nonostante le risorse finanziarie non manchino, è ancora prematuro per vedere startup trasformarsi in grandi compagnie assicurative. Il motivo? Secondo gli analisti sono diversi i fattori in gioco: dagli oneri normativi, ai requisiti di capitale fino al rapporto con gli investitori, sempre alla ricerca di rendimenti a breve termine. Tutto ciò porta in una sola direzione: al momento le startup, per crescere, hanno la necessità di instaurare partnership con i grandi player assicurativi.

Senza dimenticare che collaborare con le startup rappresenta un vantaggio anche per le grandi compagnie assicurative.

Continua a leggere su InsuranceUp

Redazione EconomyUp

Articoli correlati