#2015Up, le startup del PoliHub: arriveremo sul mercato e ci espanderemo all'estero | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Happy New Start

#2015Up, le startup del PoliHub: arriveremo sul mercato e ci espanderemo all’estero

09 Gen 2015

Alcune delle nuove imprese innovative dell’incubatore del Politecnico di Milano (K Juice, Two Reads, C3Click, Inoxsail, Ginkgo, Soundlike, Homyn) anticipano i loro obiettivi per il nuovo anno. L’augurio è di avere più visibilità, oltrepassare i confini nazionali e non fallire

Anno nuovo, obiettivi nuovi per le startup ospitate dal Polihub, l’incubatore del Politecnico di Milano. Alcune delle neoimprese incubate raccontano davanti alle telecamere cosa si aspettano dal nuovo anno: c’è chi spera di arrivare sul mercato e chi, essendo già sul mercato, spera di espandersi all’estero. C’è chi si augura di «continuare a crescere», chi vuole «farsi vedere in tutto il mondo» e chi, più sommessamente, si auspica di «non fallire».

Ecco le aspettative 2015 di Gianpaolo Ferradini e Francesco Frassinelli (K Juice), Lorenzo Losa (Two Reads), Barbara Randazzo (C3Click), Roberto Bosi (Inoxsail), Gianluca Savalli e Federico Valenti (Ginkgo), Andrea Fusaro (Soundlike), Manfredi Benvenuti (Homyn).

Articoli correlati