Volvo accelera sulla guida autonoma con un nuovo software | Economyup

DRIVERLESS CAR

Volvo accelera sulla guida autonoma con un nuovo software



Volvo Cars scommette sullo sviluppo della tecnologia driverless grazie al software di Zenuity, società specializzata in guida autonoma e assistita: svilupperà il sistema da inserire nella prossima generazione di vetture

14 Apr 2020


Il driverless è uno dei punti chiave per il futuro del settore automotive, e Volvo è decisa a scommettere sul suo potenziale. Già attiva su questo fronte, ha scelto nel 2020 di premere l’acceleratore verso lo sviluppo della guida autonoma, attraverso Zenuity, società specializzata in software per driverless car.

Zenuity è attualmente una joint venture al 50% tra Volvo Cars e Veoneer, società specializzata in sistemi di sicurezza per veicoli.  Si è stabilito che verrà suddivisa in due parti al fine di massimizzare il potenziale di quanto sviluppato. La parte di Zenuity che farà capo a Volvo Cars sarà a tutti gli effetti una società a sé stante e lavorerà per lo sviluppo e commercializzazione di software per la guida autonoma senza supervisione umana.

Da Zenuity il software per guida autonoma

Sfruttando gli asset messi a disposizione dalle due compagnie, Zenuity ha sviluppato una piattaforma software solida, applicabile a sistemi avanzati di assistenza alla guida e alla guida autonoma.

Con la divisione di Zenuity, la società di proprietà di Volvo affinerà il lato guida autonoma, prendendosi carico delle attività operative precedentemente condotte in Svezia e in Cina. Veroneer si concentrerà invece sui sistemi di assistenza alla guida, assorbendo le attività basate negli USA e in Germania.

La prossima generazione driverless Volvo

WHITEPAPER
Cosa devono fare i fornitori del settore automotive per massimizzare i benefici di profitto?
Automotive
Manifatturiero/Produzione

La nuova società che farà capo a Volvo Cars rimarrà un’entità giuridica distinta e dotata di propri canali di distribuzione. Dovrebbe diventare operativa nel corso del terzo trimestre 2020.

Basandosi sui progressi ottenuti da Zenuity, svilupperà il software per guida autonoma da inserire nella prossima generazione di vetture basate sulla piattaforma per veicoli di Volvo, denominata SPA2.

“Volvo Cars si è impegnata a introdurre sistemi sicuri di guida autonoma senza supervisione umana per la guida in autostrada con la sua prossima generazione di automobili,” ha dichiarato Håkan Samuelsson, CEO di Volvo Cars. “Consentendo alla nuova società di concentrarsi pienamente sullo sviluppo di questi sistemi potremo realizzare questo ambizioso obiettivo”.

“La nuova società svilupperà software avanzato e sicuro per la guida autonoma,” ha aggiunto Dennis Nobelius, CEO di Zenuity. “Crediamo che in futuro vi sarà solo un numero limitato di piattaforme software globali per la guida autonoma e noi intendiamo sviluppare una delle piattaforme che riusciranno ad affermarsi”.

Maura Valentini

Laureata in lingue orientali, sono un'amante di Giappone e innovazione. Parte del gruppo Digital360 dal 2020, scrivo per le testate EconomyUp e InsuranceUp.