Zollo (Great Place to Work): per fare innovazione servono spazi aperti e familiari | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Clubhouse

Zollo (Great Place to Work): per fare innovazione servono spazi aperti e familiari

13 Giu 2016

Il ceo in Italia dell’organizzazione che annualmente premia i migliori ambienti di lavoro spiega che le imprese stanno investendo molto in smart working perché il metodo migliore per favorire la nascita di nuove idee sono gli open space e i luoghi, come la macchinetta del caffè, dove ci si confronta anche informalmente

Alessandro Zollo, member della Clubhouse Brera e ceo di Great Place to Work in Italia, parla dei cambiamenti che andrebbero fatti all’interno del modello organizzativo di un’azienda e degli spazi di lavoro per favorire un clima creativo e agevolare la propensione verso la nascita di nuove idee. GUARDA IL VIDEO

Articoli correlati