Sysdev, la startup che ha creato la "scatola nera" per le case | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

EconomyUpTv

Sysdev, la startup che ha creato la “scatola nera” per le case

14 Ott 2016

Marco Bonvino, fondatore e amministratore delegato della startup che ha sede in I3P, l’incubatore del Politecnico di Torino, racconta come è nata l’idea di realizzare dispositivi che monitorano lo stato di salute delle strutture sottoposte a movimenti e catastrofi naturali e rilevano i danni causati. GUARDA IL VIDEO

Valutare i danni dopo un sisma. È una necessità sempre più frequente nei territori in cui il rischio di terremoti è elevato. Sysdev, startup ospite di I3P, l’incubatore del Politecnico di Torino, realizza dei sensori Internet of Things che possono monitorare la condizione dei pilastri di edifici e grandi strutture come ponti. In caso di catastrofe naturale, funzionano come una “scatola nera” in grado di capire cosa è successo alla costruzione. In questo modo, gli inquilini dell’edificio possono subito sapere se è agibile o meno. E, in caso di terremoto, riprendere la vita quotidiana prima possibile. Marco Bonvino, fondatore e amministratore delegato della società, racconta come è nata l’idea e come si sta sviluppando. GUARDA LA VIDEO-INTERVISTA

Maurizio Di Lucchio

Articoli correlati