Servizi Italia, come una società quotata accelera sul digitale comprando una startup | Economyup
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

OPEN INNOVATION

Servizi Italia, come una società quotata accelera sul digitale comprando una startup



La società, attiva nel settore dei servizi integrati rivolti alla sanità e quotata al segmento STAR di Borsa Italiana, acquisisce una quota del 25% della neoimpresa per diversificare la propria attività nel settore dei servizi di lavanderia, rivolgendosi al mercato della collettività e corporate con canali digitali

22 Mar 2019


La sharing economy fa gola anche Servizi Italia, società con sede a Castellina di Soragna (PR), attiva nel settore dei servizi integrati di noleggio, lavaggio e sterilizzazione di materiali tessili e strumentario chirurgico per le strutture ospedaliere. Quotata al segmento STAR di Borsa Italiana, la società ha annunciato di aver firmato un accordo vincolante per acquisire una quota del 25% di StirApp, startup attiva nella progettazione e gestione di applicazioni e siti web dedicati alla prenotazione e gestione di servizi di lavanderia e stireria sia per i cittadini privati che per il settore corporate aziendale.

Servizi Italia investe nella startup Stirapp: i dettagli dell’operazione

L’acquisizione avverrà mediante sottoscrizione di un aumento di capitale riservato in una o più tranche del valore di circa 550 mila euro, finanziato tramite ricorso ad indebitamento bancario e si prevede che sarà completato entro la fine del 2019. Tale aumento di capitale consentirà alla Società la raccolta di risorse finanziarie necessarie per sostenere il proprio piano di sviluppo.

Con questa operazione Servizi Italia diversifica la propria attività nel settore dei servizi di lavanderia rivolgendosi al mercato della collettività e corporate tramite la tecnologia app e sostiene una startup che punta ad essere un operatore di riferimento del proprio segmento innovativo e la cui crescita è attesa particolarmente interessante sia da un punto di vista economico-finanziario che geografico.

L’Operazione prevede inoltre l’assegnazione a Servizi Italia di un’opzione per valutare l’acquisto di un’ulteriore partecipazione del 20% del capitale sociale di Stirapp a lungo termine (nel 2023) e contestuale assegnazione ai soci venditori di un diritto di un’opzione put per valutare la vendita della medesima quota a Servizi Italia.

Che cosa fa Stirapp

Stirapp è una startup innovativa attiva prevalentemente nella progettazione e gestione di applicazioni e siti web dedicati alla prenotazione e gestione di servizi di lavanderia e stireria sia per i cittadini privati (con canale B2C) che per il settore corporate aziendale (tramite canali B2B e B2B2C), dove recentemente ha sottoscritto contratti di servizio con rilevanti realtà industriali e finanziarie. È il primo servizio basato sulla sharing economy che consente, attraverso una app disponibile per Android e iOS, di prenotare lavaggio e stiratura, o solo stiratura, dei propri capi, con ritiro e consegna a domicilio in massimo 48 ore.

Attualmente Stirapp è attiva in Emilia Romagna (nelle città di Bologna, Cattolica, Fiorano, Formigine, Gabicce, Maranello, Misano, Modena, Morciano di Romagna, Parma, Reggio Emilia, Riccione, Rimini, San Giovanni in Marignano, Sassuolo) ma si prevede un rilevante sviluppo nel medio termine in alcune delle principali città italiane.

Nel corso del 2018 Stirapp ha avviato e concluso un processo di crowdfunding che le ha consentito di raccogliere equity per circa 0,22 mln euro sulla base di una valorizzazione «pre-money» del 100% della Società pari a 1,23 milioni di euro.