OPEN INNOVATION

I-Tech Innovation 2023, Fondazione Golinelli e CRIF cercano startup insurtech

Giunto alla sua terza edizione, I-Tech Innovation è un programma di accelerazione per soluzioni innovative in settori strategici. Tra i suoi 6 verticali c’è il settore fintech&insurtech: prevede un investimento di 360.000 euro tra fondi e servizi per un massimo di 3 imprese

Aggiornato il 20 Lug 2023

I-Tech Innovation 2023

C’è una nuova opportunità di crescita per le startup insurtech: al via le candidature per I-Tech Innovation 2023-2024, la call per il programma di accelerazione voluto da Fondazione Golinelli, fondazione per valorizzare l’imprenditoria nelle giovani generazioni, assieme all’azienda specializzata in sistemi di informazioni creditizie CRIF.

Il programma di compone di 6 verticali settoriali, tra cui uno dedicato all’industria fintech&insurtech.

È possibile candidarsi qui

Come funziona il programma

Giunto alla sua terza edizione, I-Tech Innovation è un programma di accelerazione creato per supportare una nuova imprenditorialità ad alto contenuto innovativo e tecnologico investendo su settori strategici a livello nazionale e internazionale.

La call si rivolge a startup con soluzioni innovative già testate sul mercato, con un alto grado di maturità e solidità della tecnologia. Selezionerà fino a 5 progetti, che saranno annunciati martedì 6 febbraio 2023.

La scadenza per le candidature è domenica 15 ottobre 2023.

Quest’anno prevede 3 call for Innovation (Life Science&Digital Health; Fintech&Insurtech;  Agritech&FoodTech) e 3 call for Plug In (Industry 4.0, IoT, Big Data & AI; Social Impact; TravelTech & Smart Mobility) con investimenti totali per 1,25 milioni di euro dedicati alle startup innovative selezionate.

Le call di I-Tech Innovation 2023-2024 saranno gestite dall’incubatore-acceleratore G-Factor di Fondazione Golinelli e CRIF dalla promozione alla selezione, fino al programma di accelerazione G-force, che si svolgerà presso gli spazi di G-Factor all’Opificio Golinelli e da BOOM, il nuovo knowledge e innovation hub di CRIF.

I-Tech Innovation 2023-2024, il verticale fintech&insurtech

La call dedicata al settore Fintech&Insurtech vedrà un investimento complessivo di 360.000 euro per un massimo di 3 imprese selezionate: 240.000 euro erogati come investimento direttamente da CRIF e 120.000 euro in servizi erogati da G-Factor per conto di CRIF.

In particolare, le soluzioni richieste sono:

Alternative Evaluation of Risk, dati e sistemi alternativi di valutazione del rischio finanziario e assicurativo, con particolare attenzione a modelli di parametric insurance, cyber risk, house & property risks, natural disaster prediction;

Advanced AI based solutions for improved customer experience and process optimization, ovvero soluzioni che utilizzano l’intelligenza artificiale avanzata per fornire servizi personalizzati: conversational banking solutions technologies (intelligent conversational user interaction), pension-tech simulators, debt collection solutions;

Planet Tech, indicatori a supporto delle valutazioni in ambito ESG, con focus su modelli di: water footprint, social governance, corporate footprint, climate risk, digital pollution ed ecologic transition. Process optimization for the insurance life-cycle, applicazioni basate su large language models (LLM) per migliorare l’elaborazione delle richieste e l’ottimizzazione dei processi, soluzioni di space imaging, image recognition e data augmentation, per semplificare la gestione delle richieste e dei claim, insurance Robot Advisor.

Reg-tech & Security, piattaforme che automatizzano o standardizzano gli adempimenti legali, organizzando i dati necessari e producendo documenti digitali, strumenti che agevolano la fase di test e validazione del software, contribuendo a identificare vulnerabilità, errori di programmazione e potenziali minacce per la sicurezza;

Alternative Finance Solutions for SMEs, ovvero servizi di finanziamento alternativi dedicati alla PMI, con particolare attenzione a modelli di revenue based finance;

Blockchain & Web3: Tokenization and asset management, Blockchain infrastructure and data bridging, Blockchain analysis, privacy and security, Process digitalization on DLT, Digital Identity and Identity Management, Supply Chain and Traceability, Governance and Electronic Voting.

Scopri di più nell’articolo integrale su Economyup

Articolo originariamente pubblicato il 20 Lug 2023

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 4