EconomyUp tv, come rivedere la puntata sulla sharing economy | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Le nostre iniziative

EconomyUp tv, come rivedere la puntata sulla sharing economy

24 Ott 2014

È andata in onda su ReteconomySKY8 la puntata speciale dedicata all’economia della condivisione. Molti gli ospiti: da Matteo Sarzana, general manager Europe di Zooppa, a Claudio Cubito, founder di Growish, a Ivana Pais docente di Sociologia economica

Giovanni Iozzia con Matteo Sarzana, general manager per l’Europa di Zooppa
L’immagine simbolo è un trapano. Quante volte lo utilizziamo nel corso di un’esistenza? Ben poche rispetto a quanto costa. Ecco allora che la soluzione più intelligente è darlo in affitto a chi ne ha bisogno, anche per una cifra minima. Applicate questo principio a tutte le risorse che le persone hanno in surplus e che possono condividere guadagnandoci e avrete la filosofia che sta alla base della sharing economy: ciò che può essere condiviso, va condiviso.

Come tutta Reteconomy, anche EconomyUp si dedica all’economia della condivisione con una puntata speciale, e di maggiore durata, intitolata, appunto, “Condividi e guadagna”. È andata in onda martedì 28 ottobre alle ore 22 su ReteconomySKY816.

CLICCA QUI PER RIVEDERE LA PUNTATA “CONDIVIDI E GUADAGNA”

Ma come si distingue la sharing economy? Una risposta l’ha data Ivana Pais, che insegna Sociologia economica all’Università Cattolica di Milano, ed è considerata una delle voci italiane più autorevoli sul tema.

La sharing economy resta un fenomeno di costume se non è in grado di dare vita a nuove imprese. Ecco perché in studio ci sono stati come ospiti i rappresentanti di due storie esemplari di questo modello di business. Il primo è Matteo Sarzana, general manager per l’Europa di Zooppa, un’azienda italiana che permette di fare campagne creative in crowdsourcing. Il secondo è Claudio Cubito, chimico metallaro e manager che a 46 anni ha deciso di creare una sua startup, Growish, che consentire di fare collette online per i regali.

Nel corso della puntata abbiamo gettato uno sguardo anche su realtà diverse dalla nostra. In collegamento da Londra Annalisa Lospinuso racconta come si sta muovendo il governo britannico per favorire l’innovazione legata all’economia collaborativa.

Ma vincono tutti con la sharing economy? No, alcune categorie rischiano di venire danneggiate. Un servizio di Ferdinando Cotugno e un approfondimento con Ivana Pais, nostra ospite per tutto il corso della puntata, hanno sottolineato anche i possibili effetti negativi di questo nuovo paradigma.

Chi pensa che solo le startup siano protagoniste dell’economia della condivisione si può ricredere guardando all’esempio di Ceva Logistics, una multinazionale della logistica che in Italia ha lanciato alcuni poli in cui più aziende dello stesso settore, anche in concorrenza tra loro, collaborano per ottimizzare tempo e risorse. In studio con noi c’era Antonio Ascari, VP Business Development di Ceva Italia.

Completano la puntata di EconomyUp Startup Reporter di Emil Abirascid, dedicato all’incontro in Parlamento sul tema sharing economy e un servizio su un altro aspetto importante dell’economia della condivisione: il coworking. Alcuni inquilini del Talent Garden hanno raccontato cosa significa lavorare e fare impresa in uno spazio di lavoro condiviso.

Concetta Desando
Giornalista

Due menzioni speciali al premio di giornalismo M.G. Cutuli, vincitrice del Premio Giuseppe Sciacca 2009, collaboro con testate nazionali. Per EconomyUp mi occupo di startup, innovazione digitale, social network

Articoli correlati