CES 2018, ecco che cosa portano le startup italiane a Las Vegas | Economyup
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

MADE IN ITALY

CES 2018, ecco che cosa portano le startup italiane a Las Vegas

09 Gen 2018

Dalle piastrelle intelligenti al ciuccio che monitora la respirazione dei bambini, dal robot fattorino al Google Maps per gli ipovedenti, dal dispositivo pet-sitter al sensore wireless per la cura delle piante: ecco i prodotti più interessanti dell’innovazione made in Italy in mostra alla fiera mondiale sull’hi-tech

Sono 44 le startup italiane che partecipano al CES 2018, la fiera hi-tech mondiale in scena a Las Vegas dal 9 al 12 gennaio. A loro il compito di rappresentare l’innovazione made in Italy nell’italian village, lo spazio tricolore che per la prima volta è stato allestito all’interno della fiera.

Abbiamo selezionato alcuni dei prodotti più interessanti che le nostre startup metteranno in mostra in questa occasione.

Leggi ancheCES 2018, i prodotti più innovativi alla fiera dell’hi-tech (due sono italiani)

Il robot fattorino

Si chiama Yape ed è un veicolo a guida autonoma per la consegna a domicilio, ottimizzato per l’agilità negli ambienti urbani più esigenti. Yape è in grado di consegnare merci a una frazione del costo e senza la responsabilità personale delle lesioni di bikers umani.

 

Il dispositivo pet-sitter

Si chiama Bautiful Box: aiuta i proprietari a gestire i loro animali domestici quando non sono a casa, intrattenendoli e allenandoli.

 

Il Google Maps per le persone non vedenti e ipovedenti

Si chiama Beltmap: così come un normale navigatore GPS permette a persone vedenti di orientarsi utilizzando segnali audio-video consente ai soggetti non vedenti e ipovedenti di raggiungere esattamente lo stesso obiettivo, ma attraverso il solo uso di vibrazioni.

 

Un sistema per aumentare la sicurezza della frenata per i ciclisti

Realizzato da BluBrake, è in grado di controllare automaticamente la pressione idraulica dell’impianto frenante e quindi di evitare condizioni pericolose come il bloccaggio della ruota anteriore e il ribaltamento della bicicletta. Adatto per ogni categoria di e-bike, dalle city-bike alle mountain bike elettriche.

Le piastrelle intelligenti

La startup Veranu ha sviluppato una tecnologia innovativa capace di essere installata su qualsiasi tipo di pavimento, con la possibilità di generare elettricità pulita semplicemente camminando sulle piastrelle intelligenti.

 

Dispositivi per creare un ambiente sano

Il team di UpSens ha creato UpSens WAVE e UpSens AIR, dispositivi fondamentali per la creazione di un ambiente interno sano, misurando l’esposizione alle radiazioni elettromagnetiche prodotte da dispositivi elettronici e rilevando la presenza di gas dannosi per la salute, rilasciati da numerosi oggetti, detersivi e prodotti per la casa.

 

 

Un sistema per far lavorare insieme uomini e robot

Smart Robots è un dispositivo che fornisce una gestione ottimale di un ambiente in cui operatori e robot umani lavorano fianco a fianco.

Il dispositivo indossabile per motociclisti

Realizzato da Netgrid, si chiama Woolf ed è il primo dispositivo indossabile in grado di avvertire i motociclisti con largo anticipo rispetto alla presenza di punti pericolosi e tratti stradali in cui la velocità deve essere controllata con attenzione. Un progetto sviluppato sfruttando il potenziale di Internet of Things (IoT).

 

Un sistema per rendere le case confortevoli e sicure

Il team di Morpheos ha inventato Momo un dispositivo con intelligenza artificiale che semplifica la vita rendendo le case più confortevoli e sicure.

Un sensore wireless per la cura delle piante

La startup Lifely ha realizzato un sensore wireless per monitorare le condizioni ambientali delle piante, aiutando chi lo utilizza a curarle.

Ammortizzatori elettronici per biciclette

La startup HiRide sta sviluppando nuove soluzioni di ammortizzatori elettronici per mountain bike, e-bike e biciclette da strada.  Il sistema di sospensioni HiRide, denominato ESAS, è il primo sistema intelligente, elettronico e completamente integrato sul mercato.

 

Realtà aumentata per far interagire bambini e medici

La startup Brave Position si propone di offrire ai medici e ai dentisti una sorta di “Super Poteri” che sfruttano le potenzialità della realtà aumentata.

 

I ciucci intelligenti

Realizzati dalla startup Avanix, monitorano la respirazione e la posizione dei bambini.

  • 122 Share

Articoli correlati