Tannico rilancia con l'app Express per l'aperitivo a domicilio e un winebar | Economyup

NEW NORMAL

Tannico rilancia con l’app Express per l’aperitivo a domicilio e un winebar



Tannico Express consegna vini e altro in tutta Milano in un’ora. Base dell’home delivery sarà il primo Tannico Wine Bar che aprirà in zona Navigli. “È stato come fare una nuova startup in due mesi”, racconta Marco Magnocavallo, CEO della società di cui Campari ha da poco acquisito il 49%

19 Giu 2020


Tannico Express

Con Tannico Express comincia una nuova fase di Tannico, l ’enoteca online recentemente acquisita al 49% da Campari. Due le novità: un’applicazione per la consegna dell’aperitivo a domicilio e la prossima apertura di un negozio fisico. Operazioni che acquisiscono rilievo nell’attuale contesto del retail: il lancio dell’app va a confluire nel trend dell’home delivery, fortemente potenziato a causa dell’emergenza sanitaria da coronavirus; il debutto in uno spazio fisico di una realtà nativa digitale si inserisce in un discorso di omnicanalità, nell’ambito del quale i negozi stanno tornando ad acquisire peso specifico. Inoltre Tannico muove i primi passi nell’ambito food, con preparazione in proprio di cibo.

“Un progetto nato all’inizio del lockdown quando ci siamo resi conto di come stavano cambiando le abitudini di consumo delle persone e come – probabilmente – sarebbero cambiate per sempre”, racconta il founder e CEO di Tannico Marco Magnocavallo.  “Un progetto che per noi è stato un po’ come creare una nuova startup all’interno di Tannico”

Campari acquisisce il 49% di Tannico (enoteca online) per accelerare l’ecommerce

Come funziona Tannico Express

La nuova app per iPhone e Android, Tannico Express, prevede la consegna immediata in tutta Milano per servire l’aperitivo a domicilio o per accontentare le richieste last minute di vino e food.

WHITEPAPER
Come cambia il Retail tra ecommerce, piccoli rivenditori e la spinta al cashless
Acquisti/Procurement
Fashion

La selezione, composta da circa 300 etichette differenti tra bianchi, rossi, rosé, bolle, vini naturali, bottiglie rare e distillati, avrà la sua base di partenza nel cuore della città meneghina e più precisamente in via Savona 17, dove successivamente aprirà il primo Tannico Wine Bar.

Questa volta le bottiglie, consegnate alla giusta temperatura di servizio, non saranno sole ma accompagnate da un’accurata selezione gastronomica: paté e conserve portoghesi e fatte in casa. Per chi volesse qualcosa di più sostanzioso, l’offerta prosegue con una scelta di piatti cucinati dalla Chef di Tannico e si conclude con pasta fresca e condimenti artigianali da finire per conto proprio.

Gli appassionati di vino troveranno una selezione dei “Rare Wines by the Glass”: calici delle cantine più leggendarie e delle annate storiche – come ad esempio Gravner e Sassicaia – spillate a rotazione nel Tannico Wine Bar con il sistema di mescita Coravin che ne consente una perfetta conservazione dal momento dell’apertura fino a quello della degustazione.

“È stato come creare una nuova startup”

“La pandemia ha portato importanti cambiamenti nelle abitudini di consumo delle persone che, in questa fase, stanno riscoprendo le mura domestiche per organizzare cene e anche degustazioni”, dice Marco Magnocavallo. “In due mesi di tempo abbiamo messo in piedi un’infrastruttura nuova (app iOS e Android, collegamento con il gestionale/cassa del winebar), un nuovo brand, una nuova immagine coordinata, un servizio di vini rari al calice con Coravin, una selezione di prodotti nuova, una proposta food e prodotti da bottega nuovi (a proposito provate qualche piatto della nostra fantastica chef, sugo o conserva e fatemi sapere), un sistema di delivery nuovo e un piano di comunicazione e marketing nuovo. È stato emozionante ripartire da zero con questo nuovo progetto ed è incredibile passare dall’idea al lancio del prodotto in soli due mesi”