Monopattini elettrici in sharing, quanto costano? I prezzi a confronto | Economyup

MICROMOBILITA'

Monopattini elettrici in sharing, quanto costano? I prezzi a confronto



Monopattini elettrici: è il boom dello sharing, ma quanto costano i nuovi protagonisti della mobilità urbana? Economyup ha confrontato le tariffe degli operatori in Italia, dal noleggio a tempo agli abbonamenti. Ecco il più economico, il più costoso e le opzioni flat

03 Feb 2021


Monopattini elettrici in sharing quanto costano

Monopattini elettrici: è il boom dello sharing, ma quanto costano i nuovi protagonisti della mobilità urbana?

Dal 2020 è scoppiato il fenomeno dei monopattini elettrici, con l’approdo di oltre una decina di operatori in diverse città italiane, incentivi statali, e soprattutto lo shift della mobilità urbana verso la micromobilità, alternativa all’insegna della sostenibilità e del distanziamento sociale. Ma con questa improvvisa esplosione di monopattini in sharing, può diventare complicato tenere traccia di quali siano i costi dei diversi brand.

Economyup ha messo insieme le tariffe di tutti gli operatori in Italia (per ora 10, più Tier che ha il via libera per Torino ma ancora non è comparso sulle mappe, e Circ di cui ancora si vede girare il logo nonostante sia stata acquistata da Bird), per un rapido confronto di prezzi e abbonamenti. Ecco un’istantanea dell’offerta di monopattini a inizio 2021.

Quanto costano i monopattini elettrici in sharing in Italia

Come si può notare, tutti gli operatori prevedono un euro di sblocco del monopattino, e una tariffa a tempo che va dai 15 ai 25 centesimi al minuto. I più economici risultano Bit Mobility, Go Volt, Hive, e le flotte Helbiz nelle città di Cesena e Pescara, mentre Lime e Bird si classificano come più costosi.

candidati entro il 20/5
Tornano i Digital360 Awards! Partecipa al contest: oltre 160 CIO valuteranno il tuo progetto

Bit Mobility, Helbiz, Voi e WIND propongono anche tariffe flat in abbonamento, che prevedono l’utilizzo illimitato dei mezzi per un canone giornaliero, settimanale o mensile.

Al di là dei prezzi di base, diversi operatori mettono a disposizione promozioni, alcune fisse (per esempio, Dott propone un sistema di pacchetti d’acquisto con prezzi vantaggiosi e accumulo di crediti, Voi la possibilità di accumulare crediti attraverso un quiz sulla sicurezza stradale), altre temporanee, in particolare legate al lancio del servizio in nuove città.