Acciona, il più grande operatore di scooter sharing al mondo | Economyup

MOBILITÀ ELETTRICA

Acciona, il più grande operatore di scooter sharing al mondo



Per contribuire alle nuove esigenze di mobilità urbana post coronavirus, la startup spagnola è diventata il più grande operatore di scooter sharing al mondo per numero di veicoli, ben 10.000. Ora lancia a Roma, e per festeggiare il servizio Acciona sarà gratuito per l’intera giornata del 16 luglio

10 Giu 2020


Gli scooter elettrici di Acciona a Milano

Per contribuire alle nuove esigenze di mobilità urbana nate a seguito dell’emergenza dovuta al diffondersi del coronavirus, Acciona ha aumentato la sua flotta di moto elettriche raggiungendo quota 10.000 unità. Con questa espansione, Acciona è diventato il più grande operatore di scooter sharing al mondo per numero di veicoli.

Il servizio di trasporto condiviso di Acciona opera a Madrid, Barcellona, Valencia, Siviglia, Saragozza, Lisbona, e in Italia a Milano e ora a Roma. La società ha inoltre in programma di continuare la sua espansione sia a livello nazionale che internazionale nel corso dei mesi di giugno e luglio.

Per festeggiare il lancio a Roma, il servizio di ACCIONA sarà gratuito per l’intera giornata del 16 luglio, sia per gli utenti già esistenti che per tutti coloro che si registreranno via app il giorno stesso.

Acciona, i traguardi per la smart mobility

Dal suo lancio nell’ottobre 2018, il servizio di mobilità di Acciona ha evitato l’emissione nell’atmosfera di 1.000 tonnellate di CO2, l’equivalente della quantità che 100.000 auto generano in un giorno.

L’uso degli scooter condivisi ha inoltre liberato 36 ettari di spazio pubblico al giorno. Nel corso del successivo anno e mezzo, il numero complessivo di chilometri che gli utenti hanno percorso utilizzando i mezzi di Acciona equivale a 300 giri intorno alla Terra.

La risposta all’emergenza coronavirus

Il servizio di scooter sharing di Acciona rappresenta per i cittadini un’alternativa di mobilità sicura e sostenibile, in quanto aiuta ad evitare il sovraffollamento dei trasporti pubblici, mentre allo stesso tempo decongestiona gli spazi urbani precedentemente occupati dai mezzi privati. Inoltre, in quanto servizio completamente elettrico, permette di ridurre le emissioni derivanti dall’uso di automobili con motori a combustione.

Acciona ha, inoltre, stabilito un rigido protocollo igienico giornaliero e progettato in conformità con tutti i requisiti e le indicazioni delle autorità sanitarie nazionali e locali.

Tutte le moto sono dotate di salviettine umidificate per la pulizia delle aree di maggior contatto, come il manubrio. Sono disponibili inoltre sotto-caschi monouso e gel idroalcolico per le mani, da applicare prima e dopo ogni utilizzo. In aggiunta, l’app di Acciona offre informazioni e raccomandazioni per l’autoprotezione, l’igiene e l’uso corretto dei veicoli condivisi.

Per garantire l’igienizzazione di tutte le moto e la sostituzione dei dispositivi di protezione individuale, l’orario di disponibilità del servizio – che prima della pandemia era di 24 ore su 24, 7 giorni su 7 – è stato ridotto ed è ora attivo dalle 6:00 del mattino alle 2:00 di notte.

Acciona, come funziona il servizio

EVENTO - 3 NOVEMBRE 09:30
Green new deal: verso un nuovo modello di sviluppo
Logistica/Trasporti
Manifatturiero/Produzione

Gli scooter di Acciona hanno prestazioni equivalenti a 125 cc e offrono due modalità di guida che si adattano alla circolazione su strade urbane o su quelle a scorrimento veloce, raggiungendo, su queste, fino a 100 km/h.

Per accedere al servizio, gli utenti devono registrarsi sull’app di Acciona e quindi convalidare le loro informazioni di contatto. Una volta registrati, gli utenti hanno accesso alla posizione esatta degli scooter disponibili per l’uso immediato o tramite prenotazione anticipata (15 minuti). È possibile viaggiare al di fuori dell’area operativa ma, per chiudere il noleggio, sarà necessario rientrare all’interno della stessa, parcheggiare lo scooter nelle aree di sosta dedicate ai motocicli e terminare il viaggio attraverso la app. dalle ore 6:00 del mattino alle ore 2:00 di notte. I clienti potranno rivolgersi al servizio clienti di ACCIONA, disponibile 24/7, per gestire domande ed eventuali incidenti o problemi via telefono (800 500 248) o email (hola@acciona-motosharing.com).

I costi del servizio

Il costo del servizio varia da 0,29  a 0,34 euro al minuto a seconda della modalità di guida scelta (S o C) e comprende i costi di manutenzione, rifornimento (elettricità), assicurazione del veicolo, iva e servizio clienti disponibile 24/7. L’iscrizione al servizio è totalmente gratuita e comprende 20 minuti di guida in omaggio.

Sono disponibili anche pacchetti di guida da 50, 150, 300 e 500 minuti, con prezzi agevolati rispetto al prezzo standard al minuto. Il servizio consente agli utenti di adottare anche la modalità Sosta, che permette di parcheggiare gli scooter mantenendo comunque attivo il noleggio. Sarà sufficiente selezionare il bottone “Sosta” sulla app per stoppare il noleggio, fino ad un massimo di 6 ore, al prezzo conveniente di 0,06 euro al minuto. La modalità Pausa può essere utilizzata sia all’interno che all’esterno dell’area operativa del servizio. Sarà, invece, necessario essere all’interno dell’area per terminare il noleggio.

Dove si trova Acciona in Italia

Milano

Acciona ha lanciato in Italia nel febbraio 2020 con 300 mezzi a Milano.

L’Area Operativa del servizio corrisponde alla cosiddetta “Cerchia filoviaria 90/91”, ma include anche la zona del Politecnico Bovisa, di Città Studi, Lambrate e Sempione (Piazzale Accursio).

Roma

Nel giugno 2020, Acciona ha esteso il proprio servizio nella Capitale, dove la flotta sarà inizialmente composta da 500 moto.

Oltre al centro storico di Roma, l’Area Operativa del servizio include le principali zone strategiche della città come la stazione Termini, i quartieri Prati, EUR, Garbatella, Ostiense, Pigneto, Monte Sacro e Flaminio.